Fedez, Rai, 1 maggio: il 'caso censura' sulla Bbc

Fedez, Rai, 1 maggio: il 'caso censura' sulla Bbc
Adnkronos CULTURA E SPETTACOLO

L'articolo ripercorre le tappe del caso, fa riferimento all'intervento dell'artista durante il concerto e poi segue i vari step con la pubblicazione degli estratti della telefonata tra Fedez e i funzionari di Raitre, con riferimento al ''sistema'' a cui il rapper dovrebbe adeguarsi.

Fedez, la Rai, il primo maggio, la presunta censura: tutto sulla Bbc.

'Italian rapper Fedez accuses state TV of censorship attempt' è il titolo dell'articolo, 'Il rapper italiano Fedez accusa la tv di stato di un tentativo di censura'. (Adnkronos)

Su altri media

cronaca. 'Sul ddl Zan contro l'omofobia mi volevano censurare per gli attacchi alla Lega- dice il cantante che ha messo sui social una telefonata con i vertici dell'azienda pubblica. Per Salvini è una polemica tutta interna alla sinistra (TG La7)

I due hanno iniziato a litigare a distanza sin dalla vigilia del Concertone del Primo Maggio, e i toni non si sono ancora smorzati. (3 maggio 2021) - Si accentua lo scontro politico tra il rapper Fedez e il leader della Lega, Matteo Salvini. (La Provincia di Cremona)

Se l’avesse fatto Povia quel che ha fatto Fedez sul palco del concerto del Primo Maggio, cosa sarebbe stato detto dagli intellettuali benpensanti? Hanno provato a dirlo Pio e Amedeo in uno splendido e coraggioso discorso per la libertà d’espressione, tenuto il giorno prima di Fedez nell’ultima puntata del loro show su Canale 5. (leggo.it)

Fedez lamenta una tentata censura ma lui ha preteso libertà d'insulto

È un tema sensibile che va chiarito e discusso nella sua sede opportuna: il Parlamento e non il palco del Primo Maggio, dove si suona, si canta e si parla di diritto al lavoro. E proprio per questo non aveva alcun senso proporre un argomento del genere dal palco della festa dei lavoratori. (L'Eco di Bergamo)

Pelù: «Nel 1997 sfumarono il nostro discorso». Riguardo al suo storico di interventi sopra le righe, Pelù ricorda l’esibizione del 1993 e quel profilattico messo sul microfono. Sulla vicenda di Fedez il cantante parla di un testo che sarebbe stato consegnato preventivamente dal rapper «per farlo “gobbare” dai tecnici perché potesse leggerlo meglio in diretta». (Open)

È quasi commovente che, in un programma popolare della televisione generalista, venga evocato il «politicamente corretto». Fino a qualche tempo fa era materia da intellettuali noiosetti, era financo difficile discuterne sui giornali. (La Verità)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr