Agenzia Entrate: occhio alla truffa (phishing)

Agenzia Entrate: occhio alla truffa (phishing)
Punto Informatico ECONOMIA

Sul nostro sito più dettagli:https://t.co/F9mHmRdslA pic.twitter.com/6DARso7HZc — Agenzia Entrate (@Agenzia_Entrate) January 11, 2022. C'è anche la password necessaria per aprire l'archivio.

Nuova campagna di #phishing tramite false comunicazioni di incoerenze nelle “eliminazioni periodiche” #Iva. Non aprite gli allegati e cestinate immediatamente.

In caso di dubbi, contattare direttamente l'Agenzia delle Entrate attraverso il sito ufficiale oppure facendo riferimento a uno dei contatti per l'assistenza

Occhio alle email dell'Agenzia delle Entrate. (Punto Informatico)

Ne parlano anche altri giornali

Criptovalute e trading online: nuove truffe via mail ai danni dei cittadini Comunicato stampa Agenzia delle Entrate del 12 gennaio 2022. Criptovalute e trading online, truffa su “tassa di ingresso” e imposta sostitutiva: segnalazione a Polizia e Carabinieri. (Money.it)

Agenzia delle Entrate: attenzione alla nuova campagna phishing. Proprio ieri, attraverso un comunicato sul suo sito ufficiale, l'Agenzia delle Entrate ha allertato tutti i contribuenti in merito a una nuova campagna phishing tramite false comunicazioni di incoerenze nelle “eliminazioni periodiche” Iva. (Telefonino.net)

Non ci sono dubbi, basta ricevere una mail firmata Agenzia delle Entrate e quasi tutti i contribuenti saltano sulla sedia. Si tratta di una serie di email che sfruttano il nome altisonante dell'Agenzia delle Entrate per spaventare i destinatari. (Punto Informatico)

Allarme Agenzia delle Entrate: nuova campagna di phishing tramite false comunicazioni

I truffatori spingono i malcapitati a versare sui propri conti imposte inesistenti: una imposta sostitutiva per operazioni di trading online o una cosiddetta “tassa di ingresso” dovuta per “sbloccare” i ricavi o le plusvalenze derivanti da operazioni realizzate dai contribuenti. (ANDI)

Email false dall’Agenzia delle Entrate su comunicazioni IVA: occhio alla truffa. Nuovo tentativo di truffa tramite false email da parte dell’Agenzia delle Entrate: stavolta l’oggetto della campagna di phishing riguarda le comunicazioni IVA. (Money.it)

Di seguito un esempio delle mail in questione:. Questi messaggi non sono evidentemente inviati dell’Agenzia delle Entrate, che ne disconosce completamente il contenuto. L'Agenzia delle Entrate comunica che è stata individuata una nuova campagna di phishing a danno dei cittadini, veicolata da false mail a nome dell’Agenzia, sulle incoerenze nelle comunicazioni delle “eliminazioni periodiche” Iva. (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr