L'obiettivo di Figliuolo: 80% degli italiani vaccinati a settembre. Positività all'1,5%

L'obiettivo di Figliuolo: 80% degli italiani vaccinati a settembre. Positività all'1,5%
TG La7 INTERNO

cronaca. L'annuncio del commissario all'emergenza Covid, che non esclude una terza dose di vaccino.

Sono poco più di 1.200 i nuovi casi di contagio.

Attesa per oggi la decisione sulle riaperture delle discoteche in fascia bianca

(TG La7)

Se ne è parlato anche su altre testate

Sono poco più di 1.200 i nuovi casi di contagio. cronaca. L'annuncio del commissario all'emergenza Covid, che non esclude una terza dose di vaccino. (TG La7)

Restano soltanto da capire le tempistiche in cui questa fase potrà avvenire, così come il tempo d'attesa per la terza dose Considerando l'attuale evoluzione della pandemia, in particolare per quanto concerne la diffusione delle varianti, Figliuolo ha dichiarato che "potrebbe essere prevista la necessità di almeno un'ulteriore dose". (Liberoquotidiano.it)

"Fin da subito ho evidenziato che l'obiettivo da raggiungere nell'ambito della campagna vaccinale è conseguire la vaccinazione dell'80% della popolazione nazionale entro settembre di quest'anno, ed in tale popolazione è inserita anche la platea che va dai 12 ai 15 anni, che inizialmente era esclusa per motivi sanitari" ha detto, "l'intera platea è stimata in 54,3 mln di cittadini italiani" (askanews) - Vaccinare contro il Covid-19 l'80% degli italiani entro settembre. (Tiscali.it)

Vaccino: dosi, terzo richiamo e durata della protezione. Domande e risposte

Vaccini Covid in Italia: il “punto di svolta” secondo Figliuolo. Per il Commissario per l’emergenza Covid, il “punto di svolta” della campagna vaccinale è stato l’aver accelerato sulle dosi a categorie più fragili e over 80 Anche il Commissario per l’emergenza Francesco Figliuolo, in Audizione alla Camera, ha affrontato l’argomento. (Virgilio Notizie)

A fissare il perimetro dell'azione da qui ai prossimi mesi è il Commissario per l'Emergenza Francesco Figliuolo in audizione alla Camera precisando che il compito della struttura è quello di "tutelare la salute e la vita dei nostri concittadini, ristabilendo le condizioni per favorire la ripartenza del paese". (ilmessaggero.it)

La scelta di quale vaccino somministrare per un’eventuale terza dose dipenderà dalle agenzie regolatorie e dai dati che si avranno a disposizione Questo, in soldoni, il meccanismo su cui si basano i vaccini prodotti da Astrazeneca e Johnson & Johnson. (DiLei)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr