Anche al Policlinico 34% dei ricoverati Covid senza sindromi respiratorie

Anche al Policlinico 34% dei ricoverati Covid senza sindromi respiratorie
BitontoViva SALUTE

I pazienti erano giunti in sei nosocomi (oltre al Policlinico barese figurano anche gli Spedali civili di Brescia, l'Irccs ospedale Policlinico San Martino di Genova, l'Irccs Aou di Bologna, il Policlinico Tor Vergata di Roma e l'Ospedale "San Giuseppe Moscati" di Avellino) e la rilevazione è stata effettuata il 5 gennaio scorso.«Dei 550 pazienti monitorati - riporta ADN Kronos -, 363 (il 66%) sono ospedalizzati con diagnosi da infezione polmonare, mentre 187 (il 34%) non manifestano segni clinici, radiografici e laboratoristici di interessamento polmonare: ovvero sono stati ricoverati non per il virus ma con il virus». (BitontoViva)

Se ne è parlato anche su altri media

Poiché il COVID causa principalmente sintomi respiratori, questa tabella associata a un test positivo fa sì che il ricovero venga classificato come “a causa” del COVID. Durante una conferenza stampa, il ministro Christian Dubé ha recentemente sottolineato che il 50% dei pazienti sarebbe ricoverato in ospedale “con” COVID (il che implica che il 50% sarebbe “a causa” dell’infezione). (oggiurnal)

Per la stragrande maggioranza, il 36% del totale dei ricoverati positivi ma senza sintomi respiratori, si tratta di donne in gravidanza che necessitano di assistenza ostetrica e ginecologica. I pazienti ricoverati per il Covid sono molto più anziani e hanno in media un’età di 69 anni mentre i soggetti contagiati privi di sintomi e ricoverati per altre patologie hanno in media 56 anni (Orticalab)

Dallo studio elaborato dalla Federazione è emerso, tra l’altro, che il 34% dei degenti non è in ospedale per sindromi respiratorie o polmonari e non ha sviluppato la malattia da Covid-19, ma richiede assistenza sanitaria per altre patologie, come ictus, infarti, gravidanze o traumi, e al momento del tampone pre-ricovero è risultato positivo al virus Sars-Cov-2. (anteprima24.it)

Il 34% dei positivi ricoverati non è malato di Covid

L’indagine non lascia spazio a dubbi: su base nazionale il 34% dei pazienti positivi ricoverati non è malato Covid ma richiede assistenza sanitaria per altre patologie. A essere oggetto di analisi 550 ricoverati negli ospedali di Brescia, Genova, Bologna, Roma, Avellino e Bari (quotidianodipuglia.it)

I dati emergono da uno studio fatto da Fiaso sui ricoveri di 6 grandi aziende ospedaliere e sanitarie: Asst Spedali civili di Brescia, Irccs Ospedale Policlinico San Martino di Genova, Irccs Aou di Bologna, Policlinico Tor Vergata, Ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino e Policlinico di Bari. (Servizio Informazione Religiosa)

Il 34% dei pazienti positivi ricoverati non è malato di Covid-19: non è in ospedale per sindromi respiratorie o polmonari e non ha sviluppato la malattia da Covid ma richiede assistenza sanitaria per altre patologie e al momento del tampone pre-ricovero risulta positivo al Sars-CoV-2. (Calabria News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr