Non solo Bitcoin: nuovo record per le criptovalute, ad aprile scambi per 1.700 miliardi

la Repubblica ECONOMIA

Gli scambi sulle piattaforme globali di tutte le criptomonete in circolazione ha raggiunto nuovi record storici.

Secondo i dati del sito specializzato The Block Crypto, ad aprile hanno raggiunto 1.700 miliardi di dollari, contro i 1.200 di marzo, ma soprattutto nei confronti dei 100 miliardi dell’aprile di un anno fa.

Il bitcoin, negli ultimi giorni, ha frenato la sua corsa, calando dai massimi raggiunti ad aprile. (la Repubblica)

La notizia riportata su altri giornali

Poi vi è un server Verifiable Delay Function denominato Timelord che effettua una verifica dei blocchi e rilascia le Chia Coin. La soluzione è stata sviluppata ad hoc per Chia Coin e per tutte le altre criptovalute estratte attraverso il sistema Proof of Space and Time (Investire.biz)

“Ipotesi del mercato casinò,” ha risposto il CEO di Blockstream, Adam Back, durante un dibattito su Twitter in merito ai risultati nel mercato delle altcoin. Quest’anno ha assistito a un curioso cambiamento dell’attenzione del mercato, dal caso d’uso di un token alla cultura circostante. (Cointelegraph Italia)

Cardano al massimo storico: l’analisi di Criptovaluta.it. Troviamo ADA di Cardano anche su eToro (che offre anche staking automatico), con la possibilità di guadagnare facilmente nel tempo delle ricompense nella criptovaluta della rete Cardano. (Criptovaluta.it)

Cosa bisogna valutare prima di comprare Bitcoin. Investire nelle criptovalute è una decisione del tutto personale, da prendere dopo attente analisi dei rischi e delle opportunità di questo tipo di operazione, per comprendere se una posizione in Bitcoin si adatta alla propria strategia di asset allocation (RagusaNews)

MEMO INTERNO GOLDMAN. Questo conferma la volontà della banca di trattare il Bitcoin come una sorta di “valuta esotica”. For more information on trade approval and onboarding, contact the Digital Assets team. (InvestireOggi.it)

Nello stesso periodo, la percentuale di ETH bloccati in smart contract è aumentata dal 13% al 22,8%: ciò dimostra che il settore DeFi sta pian piano riducendo i profitti degli exchange centralizzati. Dall’inizio del 2020 a oggi, la quota di ETH sugli exchange è diminuita dal 17% al 12%. (Cointelegraph Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr