Donnarumma cancella i fischi: “Vorrò sempre bene al Milan (e me lo tatuerò anche)”

La Gazzetta dello Sport SPORT

Una dichiarazione d'amore, nonostante il rapporto finito male: "Vorrò sempre bene ai tifosi milanisti

Sarò sempre un cuore rossonero". Il ritorno di Gigio Donnarumma a San Siro mercoledì scorso, in occasione di Italia-Spagna, ha acceso gli animi dei tifosi rossoneri presenti allo stadio, che lo hanno fischiato per qualche minuto.

E aggiunge: "Sono cresciuto qua e sono sempre stato un tifoso milanista, gli otto anni non si dimenticano facilmente". (La Gazzetta dello Sport)

Su altre testate

In chiusura di intervista l'inviato delle Iene prima gli domanda se vuole dare un messaggio ai suoi ex tifosi e lui non perde occasione: "Gli vorrò sempre bene. Le Iene incontrano Gigio. Onnis ha stuzzicato Gigio con alcune domande provocatorie: "Stai imparando la lingua? (ilGiornale.it)

Così Gianluigi Donnarumma all'inviato delle Iene che lo ha raggiunto dopo i fischi ricevuti a San Siro nel corso della semifinale di Nations League Italia-Spagna. "Questo tatuaggio l'abbiamo fatto nella speranza che tornando a San Siro, la prossima volta, i veri milanisti, ti accolgano un po' meglio", dice l'inviato (Voce Giallo Rossa)

San Siro ‘paga’ i fischi a Donnarumma: la Federcalcio adesso sa cosa deve fare Chiusa la Nations League col terzo posto finale, l’Italia adesso deve subito voltare pagina e concentrare tutte le proprie forze sulla partita decisiva per la qualificazione al Mondiale che gli azzurri giocheranno il prossimo 12 novembre contro la Svizzera. (Sport Fanpage)

Sono cresciuto qua e sono sempre stato un tifoso milanista, gli otto anni non si dimenticano facilmente. Di seguito un'anticipazione delle parole del portiere e le foto con il tattoo: "C’è un po' di delusione perché ho passato otto anni al Milan e quindi è sempre un’emozione tornare a San Siro. (TUTTO mercato WEB)

Ai fischi di San Siro Gianluigi "Gigio" Donnarumma risponde così: un bel tatuaggio con lo stemma del Milan. Milan, Ibrahimovic out anche con il Verona. «C’è un po' di delusione perché ho passato otto anni al Milan e quindi è sempre un’emozione tornare a San Siro (leggo.it)

Sono cresciuto qua e sono sempre stato un tifoso milanista” le sue parole, alle quali aggiunge: “Vorrò sempre bene ai tifosi milanisti, sarò sempre un cuore rossonero. Vediamo, vediamo… ok, va bene!“ (Inews24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr