Autostrade, multa e rinuncia ai pedaggi per le code e i ritardi dei cantieri. Atlantia: rosso da 67 milioni

Genova24.it ECONOMIA

Una multa da decine di migliaia di euro e la rinuncia ai pedaggi rimasti in sospeso durante il caos viabilità di questi mesi: questa il provvedimento a cui è arrivata l’indagine interna del Mit riguardo i gravi disagi provocati dai cantieri per la messa in sicurezza delle gallerie sulle autostrade liguri.

Questi sessanta milioni, però, sono già ricompresi in quei 3,4 miliardi che Aspi ha messo all’interno del proprio piano industriale alla voce compensazione post Morandi. (Genova24.it)

La notizia riportata su altre testate

L'ebitda è risultato pari a 1,12 miliardi, con una riduzione di 147 milioni (-12%) rispetto al primo trimestre 2020, mentre l'ebit si è attestato a 141 milioni, con una flessione di 211 milioni rispetto al primo trimestre 2020 (352 milioni di euro). (Milano Finanza)

Azioni Atlantia in rosso, come i conti relativi ai primi tre mesi del 2021. Le azioni Atlantia cadono sui conti deludenti. In attesa di archiviare la questione cessione Autostrade per l’Italia, Atlantia ha diffuso i conti del primo trimestre 2021. (Money.it)

Ne hanno risentito i ricavi da pedaggio autostradale, che sono calati di 57 milioni di euro rispetto al primo trimestre 2020, ma soprattutto i ricavi i per servizi aeronautici scesi di 88 milioni di euro (-73%). (QuiFinanza)

Il risultato netto (esclusa la quota di terzi) è stato negativo per 67 milioni di euro, rispetto al rosso di 10 contabilizzato nei primi tre mesi del 2020. (SoldiOnline.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr