«Saman è stata strangolata». Il video choc dello zio e dei cugini con le pale

«Saman è stata strangolata». Il video choc dello zio e dei cugini con le pale
Il Giornale di Vicenza INTERNO

Indagati sono i genitori, due cugini e uno zio.

Con l’accusa di aver ucciso la 18enne sono indagati i tre parenti e i due genitori, che sono rientrati in Pakistan.

La Procura di Reggio Emilia contesta la premeditazione ai cinque indagati per l'omicidio di Saman Abbas.

Lo ha spiegato la procuratrice di Reggio Emilia Isabella Chiesi

È quanto emerge dall'ordinanza di custodia in carcere del Gip di Reggio Emilia per cinque indagati, padre, madre, zio e due cugini della ragazza. (Il Giornale di Vicenza)

Su altre fonti

Secondo il pm Laura Galli nella notte tra il 30 aprile e il 1 maggio Saman, dopo l'ennesimo tentativo di fuga al termine di una discussione, venne consegnata allo zio con l'inganno. (Fanpage.it)

Saman Abbas voleva andare via di casa ma il padre le negò i documenti. Lui le ha chiesto se voleva sposare qualcuno e lei ha detto che voleva solo andare via e non sposare qualcuno. (Blitz quotidiano)

"L’ho sentito con le mie orecchie, ti giuro che stavano parlando di me – spiega la 18enne al fidanzato prima di sparire – non sono fiduciosa, se non mi faccio sentire per due giorni allerta le forze dell’ordine" Le paure di Saman raccontate al fidanzato segreto. (Fanpage.it)

Saman Abbas, proseguono le indagini. In un video immagini di 3 uomini con pale e un sacco

Per la scomparsa della giovane di origine pachistana, che aveva rifiutato un matrimonio combinato, sono indagati anche i genitori. Il giorno dopo Saman sarebbe stata accompagnata con una scusa o false rassicurazioni dallo zio, che poi l'avrebbe uccisa (Sky Tg24 )

Sono stati gli stessi inquirenti a rilasciare il filmato di videosorveglianza in cui gli uomini della famiglia sono ripresi con delle pale in mano. Tre uomini con pale e un secchio: il video agli atti dell'inchiesta sulla scomparsa di Saman Abbas La scomparsa di Saman Abbas, la ragazza di 18 anni di origini pachistane che si era opposta al matrimonio combinato dalla famiglia. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr