Brescia, allarme movida in centro «Contingentare gli accessi o chiudo»

Corriere della Sera Corriere della Sera (Interno)

E dire che l’ora dell’aperitivo sembrava scattata con il freno a mano: tanti locali e ristoranti nel primo venerdì sera davvero «libero» sono rimasti chiusi.

Nel primo venerdì dopo la riapertura la folla si è accalcata davanti ai bar come se nulla fosse accaduto negli ultimi due mesi.

Su altri media

“Stasera e domani sera i locali devono chiudere alle 21.30”. Del Bono evidenzia anche che martedì, durante una riunione con il prefetto, proporrà il contingentamento degli ingresssi nella piazza, con la presenza degli steward da parte dei locali e – all’esterno – le forze dell’ordine. (Bsnews.it)

Il provvedimento era stato necessario dal momento che il nuovo coronavirus, altrimenti detto covid-19 o ancora Sars-CoV2, si stava espandendo a macchia d’olio in tutto il nostro Paese, con un incremento non indifferente giorno per giorno. (Centro Meteo italiano)

Il coprifuoco vale 48 ore, fino a stasera: chi trasgredisce dovrà pagare una multa dai 400 ai 3 mila euro. Il carnaio (3 mila persone circa) è diventato ingestibile alle 22: aperitivisti senza mascherina, bevute bocca a bocca, qualche rissa. (Corriere della Sera)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Fase 2, a Milano torna la movida: Corso Garibaldi e dintorni presi d’assalto. Covid-19, a Brescia il sindaco ordina il coprifuoco per i locali della movida cittadina: troppa gente in giro. (Inews24)

Il sindaco Emilio Del Bono, con un’apposita ordinanza, ha deciso di limitare l’orario di apertura dei locali di piazza Arnaldo e delle vie limitrofe nelle serate di sabato 23 e domenica 24 maggio. (QuiBrescia.it)

Del Bono ha firmato l’ordinanza che vincola i locali di piazza Arnaldo, centro della movida cittadina, alla chiusura alle 21.30 fino alle 5 del mattino (provvedimento valido anche per attività artigianali alimentari) sia oggi che domani. (ComoZero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr