Firenze, ristoratore ripara i clienti dalla pioggia: multa e chiusura di un giorno

Firenze, ristoratore ripara i clienti dalla pioggia: multa e chiusura di un giorno
Il Primato Nazionale INTERNO

Il gestore annuncia ricorso. Il gestore di Romualdo impugnerà la multa.

Quando non ci si mette la polizia, arriva il maltempo a rompere loro le uova nel paniere.

Per i tutori della legge pandemica la copertura non avrebbe consentito il ricambio d’aria necessario a scongiurare il rischio di contagio.

Sulla testa del ristoratore non solo è piovuta una multa da 400 euro: le forze dell’ordine hanno disposto l’ulteriore «castigo», rappresentato dalla chiusura di un giorno

Multa per aver riparato i clienti dalla pioggia. (Il Primato Nazionale)

Ne parlano anche altri media

"Ho dieci dipendenti e ho lavorato solo sei mesi su sedici". Ristoratore tira la tenda per proteggere i clienti dalla pioggia: per lui scatta una multa da 400 euro assieme alla chiusura per un giorno. Ristoratore tira la tenda per proteggere i clienti dalla pioggia: multa da 400 euro (Notizie.it )

400 euro e un giorno di chiusura al titolare della pizzeria (che farà ricorso) e altre 6 sanzioni da 400 euro a chi aveva accettato di sedersi al tavolo davanti alla porta finestra La “colpa” dell’imprenditore è stata quella di aver protetto dalla pioggia, con una tenda, i clienti seduti nella corte interna. (Fanpage.it)

La “colpa” dell’imprenditore sarebbe quella di aver protetto dalla pioggia, con una tenda, i clienti seduti nella corte interna. Però, secondo la pattuglia che è intervenuta, la corte doveva essere aperta, nonostante piovesse a dirotto». (Giornale del Cilento)

Primo maggio, week end positivo per i ristoranti: incassi oltre le aspettative

Il fatto si è verificato sabato sera, 1 maggio, quando sei ragazzi di Pontassieve si erano seduti nella piccola pedana antistante per mangiare una pizza. E' successo al titolare de ‘Le follie di Romualdo’ in via S. Nicolò. (Valdelsa.net)

Questa è la sanzione che il titolare di una pizzeria di Firenze si è visto comminare nella serata di sabato 1 maggio, Festa dei Lavoratori. Le lamentele dei clienti. A quel punto, notando la scena, alcuni clienti si sono cominciati a lamentare, in quanto secondo loro gli spazi erano troppo chiusi. (Fidelity News)

Numeri raggiunti nonostante le disdette causa maltempo durante la giornata della Festa dei lavoratori che hanno causato il -4% di entrate per i locali. Il week end del primo maggio si chiude con il segno più per il settore della ristorazione. (RomaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr