Piazza Affari KO a fine ottava: Bper e Tenaris le peggiori del Ftse Mib, male anche Stellantis

Yahoo Finanza ECONOMIA

Sul parterre di Piazza Affari si sono distinte in negativo alcune big oil con Tenaris scivolata del 2,83%

Il trend è stato decisamente migliore delle attese degli analisti, che avevano previsto un calo dello 0,4%.

A dare inizialmente fiato al rally di Wall Street era stato oggi il dato relativo alle vendite al dettaglio Usa.

"Permane (come a maggio) il calo nei comparti Auto e Arredamento (calo dell’attività immobiliare, testimoniata anche dal forte calo del prezzo del legno) - asserisce l'esperto - . (Yahoo Finanza)

La notizia riportata su altri giornali

L’indice FTSE All Share è in terreno negativo con un calo dell’ 1,29% a 27.296,25 punti. Le Borse oggi, 15 luglio 2021 di Ai Anchor (podcast automatico) 15 luglio 2021. Il mercato di Piazza affari ha terminato la seduta in territorio negativo. (Il Sole 24 ORE)

Tra i titoli che restano a galla Amplifon (+0,2%) e Prysmian e Interpump (+0,1% entrambi) nell'industria, piatta Moncler nel lusso. In rosso le banche, iniziando da Fineco (-1,6%), Intesa (-1,5%) e Unicredit (-1,4%). (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Tornando a Piazza Affari, fra le aziende più capitalizzate arretrano soprattutto Tenaris (-2,4%), Stm (-2,3%) e Atlantia (-2,3%) mentre viaggia in controtendenza Amplifon (+1,2%) Lo spread Btp-Bund si amplia a 105 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,71%. (Il Cittadino on line)

(A cura dell'Ufficio Studi Teleborsa) Ciò esprime la maggiore appetibilità verso il titolo da parte del mercato. (Teleborsa)

Milano, il 16 luglio 2021, ha terminato in ribasso dello 0,33%, con lo spread a 103,9 punti.A Piazza Affari hanno perso ancora quota i titoli delle banche. La diffusione della variante delta e i dubbi sull'economia hanno tenuto ancora una volta sotto scacco le Borse europee, che intanto iniziano a fare i conti anche con il clima vacanziero di mezza estate, che favorisce la volatilità. (Il Sole 24 ORE)

L’indice Ftse Mib non è infatti riuscito a superare la barriera grafica posta in area 25.300-25.320 punti e si è indebolito. L’analisi quantitativa evidenzia un pericoloso rafforzamento della pressione ribassista, con i principali indicatori direzionali (Macd, Parabolic SaR) che rimangono in posizione short. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr