Confindustria: "Italia in risalita da voragine economica ma esito incerto"

Adnkronos ECONOMIA

Nel 2022, secondo anno di risalita del Pil, ci sarà spazio anche per un recupero del numero di occupati (+1,4%, pari a +313mila unità).

Così il presidente di Confindustria Carlo Bonomi sulle stime del rapporto del Csc.

Secondo l'ultimo rapporto di previsione del Centro studi Confindustria, "a fine 2022 l’economia dovrebbe colmare la voragine aperta nel 2020 dalla pandemia".

Così il Csc sul settore del turismo in Italia messo in ginocchio dalla crisi economica innescata dal Covid

"A fine 2022 il lungo recupero dell'economia italiana porterà alla completa chiusura del gap generato con la crisi pandemica". (Adnkronos)

Su altre fonti

L'industria manifatturiera dopo aver trainato il rimbalzo del terzo trimestre del 2020 ha retto meglio l'impatto della seconda ondata di contagi A fine 2022 il pieno recupero dell'economia italiana porterà alla chiusura del gap generatosi con la crisi pandemica. (Rai News)

Il Centro studi di via dell'Astronomia ha tagliato al +4,1% la sua previsione per il Pil 2021 e vede un +4,2% per il 2022. Il settore, attraverso i legami con gli altri comparti, vale il 13% del Pil e il 14% dell'occupazione. (Il Sole 24 ORE)

A fine 2022 il pieno recupero dell’economia italiana porterà alla chiusura del gap generatosi con la crisi pandemica. L’andamento è meno positivo da quanto stimato dal Centro studi di Confindustria a ottobre quando di calcolava un recupero del 4,8% (ciociariaoggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr