Attacco hacker contro il governo ucraino, la Nato: «Intesa con Kiev per rafforzare la cooperazione»

Attacco hacker contro il governo ucraino, la Nato: «Intesa con Kiev per rafforzare la cooperazione»
Più informazioni:
Open ESTERI

Stoltenberg ha ricordato che nei prossimi giorni, la Nato e l’Ucraina firmeranno un accordo su una «maggiore cooperazione informatica»: «Il forte sostegno politico e pratico della Nato all’Ucraina continuerà»

Un attacco hacker ha colpito numerosi siti del governo ucraino.

L’attacco, inoltre, arriva dopo che i colloqui tra Mosca, gli Stati Uniti e gli alleati della Nato non sono riusciti a sbloccare lo stallo. (Open)

Ne parlano anche altri giornali

«A oggi, tutte le prove indicano che la Russia è dietro l'attacco informatico», ha affermato il Dipartimento per la Trasformazione digitale in una nota. «Mosca sta continuando a condurre una guerra ibrida», ha aggiunto (Ticinonline)

Leggi Sicurezza Internazionale, il quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale. Anna Peverieri, interprete di russo e inglese. di Redazione La mossa ha portato l’Occidente a denunciare una potenziale provocazione russa nella regione di conflitto, temendo che Mosca possa invadere lo Stato. (Sicurezza internazionale)

Gli esperti di sicurezza di Microsoft hanno rilevato la presenza di malware su decine di computer del governo in Ucraina, resi potenzialmente inutilizzabili. Lo ha riferito il gigante tecnologico Usa, spiegando che il vero scopo del malware non era ricattare il governo di Kiev, come solitamente avviene nei casi di hackeraggio, ma distruggere i dati contenuti nei sistemi informatici. (La Stampa)

Attacco hacker a Kiev: "Mosca vuole il pretesto per invadere l'Ucraina"

Microsoft ha fatto sapere di avere individuato un malware distruttivo sfruttato per manomettere sistemi di varie organizzazioni in Ucraina. Microsoft riferisce di non avere trovato collegamenti tra il nuovo malware e i siti ucraini andati in down. (macitynet.it)

Il ministro degli Esteri polacco, Zbigniew Rau, non esclude che l'Europa possa finire in guerra se le tensioni sull'Ucraina non saranno disinnescate. Le tensioni hanno portato ieri pomeriggio la Svezia a intensificare le attività sull'isola di Gotland, nel Mar Baltico (ilGiornale.it)

Il segretario dell’Alleanza atlantica Jens Stoltenberg ha condannato «fermamente gli attacchi informatici al governo ucraino», informando che i loro esperti informatici «stanno sostenendo le autorità ucraine». (Metropolitan Magazine )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr