Android: solo ad aprile ci sono 6 app a pagamento gratis sul Play Store

Android: solo ad aprile ci sono 6 app a pagamento gratis sul Play Store
Tecnoandroid SCIENZA E TECNOLOGIA

Android: ecco un’occasione più unica che rara, le app e i giochi di oggi sono gratis. In lista anche oggi troverete svariati titoli oggetti del desiderio comune da scaricare gratuitamente

Al momento però l’impatto resta invariato, grazie anche alla presenza del Play Store che risulta il market più utilizzato al mondo.

Qui proprio oggi sono presenti diversi titoli a pagamento da scaricare gratis, i quali però non avranno durata perpetua. (Tecnoandroid)

La notizia riportata su altre testate

Il recente annuncio di Google sul lancio ufficiale fuori dal programma beta della libreria per lo sviluppo di app per auto ha indubbiamente dato il via libera ad una nuova stagione che porterà diverse nuove app con la compatibilità ad Android Auto. (Androidworld)

Inoltre, con la Modalità Guida dell’assistente virtuale di Big G si possono gestire le applicazioni musicali e le notifiche, senza distrarsi durante la guida e andare incontro a situazioni pericolose. Finalmente Google Maps sta per avvalersi della Modalità Guida, una funzione lungamente attesa dagli utenti. (Tech4Dummies)

Google sta spingendo seriamente la piattaforma di sviluppo e presto la amplierà anche alle app di assistenza elettronica. Ora queste app possono essere distribuite agli utenti, senza che sia richiesto alcun beta test. (Android Blog Italia)

Google apre Play Store a più app Android Auto

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci suNews andando su questa pagina e .Hisenseil lancio in Italia della sua prima soundbar: Hisense HS214 è è gia disponibile in . Seguici cliccando sulla . (Zazoom Blog)

Dopo una lunga attesa, finalmente nel Play Store sono arrivate nuove app da utilizzare con i sistemi Android Auto, tra cui nuovi navigatori oltre a Google Maps e Waze, come TomTom AmiGO. Android Auto: quali sono le nuove app. (Libero Tecnologia)

Adesso tutto questo però non sarà più necessario perché le applicazioni che rientrano nelle nuove categorie possono essere pubblicate su Google Play Store associato ad Android Auto, purché rispettino le linee guida previste dalla multinazionale di Mountain View. (macitynet.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr