Momento di riflessione in ricordo dell’11 settembre 2001 e di tutte le vittime della violenza e del terrorismo

Momento di riflessione in ricordo dell’11 settembre 2001 e di tutte le vittime della violenza e del terrorismo
ArezzoWeb ESTERI

Il programma prevede la deposizione mazzo di fiori, il saluto di un rappresentante degli studenti americani del Santa Chiara Study Center oltre agli interventi delle Autorità.

Il bilancio complessivo dell’attentato fu di è di 2.606 persone morte solo fra le due torri gemelle, 246 passeggeri ospitati dai quattro voli e 125 persone al Pentagono.

A Castiglion Fiorentino la cerimonia in ricordo di quella tragedia è per le ore 11.00 presso il Monumento, ubicato lungo via Trento. (ArezzoWeb)

Se ne è parlato anche su altri giornali

“Vivevo alla periferia di Londra, non lontano dal centro sportivo del Chelsea. Mi trovavo in giardino e sentii la voce di mia moglie che mi chiamava, invitandomi a rendermi conto di cosa stesse accadendo. (Calcio Casteddu)

Sembrano tanti taxi in doppia fila». Il primo: «Stavamo sorvolando l’Atlantico ed eravamo in prossimità dell’isola di Terranova. (ilgazzettino.it)

Il film contrappone l’estrema umanità alla follia della tragedia cercando di dare un messaggio positivo in risposta alla devastazione. World trade center, 2006. Oliver Stone omaggia gli eroi di questa vicenda nefasta: i vigili del fuoco che hanno coraggiosamente prestato soccorso sono protagonisti del primo film (non documentario) uscito sugli attentati al World Trade Center. (L'Occhio)

America 11 settembre, un racconto senza parole

Con «attentato dell’11 settembre 2001», o semplicemente 11 settembre, si intendono una serie di attacchi coordinati contro gli Usa, sotto la regia dell’organizzazione terroristica Al Qaida (vedi sotto). (Il Sole 24 ORE)

Era in servizio quando l’11 settembre del 2001 gli aerei dei terroristi colpirono le Torri Gemelle. Palmer fu tra i primi a correre al World Trade Center per prestare soccorso. (Ticinonline)

In occasione del ventennale abbiamo dunque deciso di costruire un documentario senza parole, soltanto con video e audio originali, che restituisse in tutta la sua terrificante purezza l’enormità di quella mattina di venti anni fa Due aerei abbattono le Torri gemelle del World Trade Center di New York, un terzo colpisce il Pentagono, mentre il quarto precipita prima di raggiungere (presumibilmente) la Casa Bianca a Washington. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr