Torino, bimba precipitata dal quarto piano: il racconto di una testimone

Torino, bimba precipitata dal quarto piano: il racconto di una testimone
Corriere della Sera INTERNO

Come può essere caduta da lì?”.

È arrivato anche un uomo, non lo conoscevo, ma poi ho capito che era il compagno della signora, il patrigno della bambina”.

Sono state queste le prime parole dette da mamma Lucia, quando si è precipitata dal quarto piano nel cortile di via Milano a Torino per soccorrere la figlia Fatima, morta dopo essere caduta dal quarto piano.

La bimba di tre anni indossava solo un pigiamino e, con ogni probabilità, aveva approfittato della porta di casa lasciata aperta per raggiungere il compagno della madre al piano superiore. (Corriere della Sera)

Su altre fonti

Davanti alle domande della commerciante che per prima ha soccorso la piccola, ha indicato solo con le mani da quale piano fosse precipitata la piccola A cura di Gabriella Mazzeo. Sembrava una serata come le altre in via Milano, a Torino, quando la morte della piccola Fatima ha sconvolto il quartiere. (Fanpage.it)

A cura di Gianluca Orrù. La tragedia si è consumata poco prima delle 20 in uno stabile del centro di Torino, in via Milano, dietro il grande mercato di Porta Palazzo. Il dottore ha detto che era messa male". (Fanpage.it)

Nella notte gli investigatori hanno sequestrato il filmato di una telecamera di videosorveglianza che avrebbe parzialmente ripreso la caduta della bambina. Un volo terribile, di circa 12 metri, che le ha procurato un gravissimo trauma cranico, un trauma toracico e lesioni ossee multiple. (Corriere della Sera)

Morta la bimba di 3 anni caduta dal balcone al quarto piano in un palazzo di Torino. Fermato il compagno della

Poi quel tragico gioco, davanti allo sguardo della madre. APPROFONDIMENTI LA TRAGEDIA L'uomo forse ubriaco o drogato ITALIA Foto LA TRAGEDIA L'accusa: omicidio TORINO Torino, bambina di tre anni precipita dal quarto piano: è. (ilmessaggero.it)

Capita che ci vadano persone poco raccomandabili» dice un’inquilina. Al civico 18 di via Milano si alternano i balconi con i fiori e le casette per gli uccellini a quelli con il muro scrostato e i materassi abbandonati a terra. (La Stampa)

L'uomo, Azar Mohssine, 23 anni, è stato fermato con l'accusa di omicidio. «Urla strazianti della mamma che conosciamo, come conoscevamo il suo precedente compagno», dice una donna. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr