Camilla Canepa: la decisione delle Regioni dopo la sua morte

Ck12 Giornale INTERNO

Camilla Canepa: la decisione delle Regioni dopo la sua morte.

Ti potrebbere> > > E’ morta Camilla Canepa, la procura di Genova: omicidio colposo a carico di ignoti. La tragica notizia di oggi riguardante la morte della giovane studentessa di Sestri Levante, Camilla Canepa, non ha fatto altro che dare un’accelerata fortissima ad una question di cui si stava già dibattendo da qualche giorno.

Le regioni iniziano, all spicciolata, a dare le loro prime risposte, anche sulla comprensibile, ed inevitabile, onda emotiva scatenata dalla morte della diciottenne. (Ck12 Giornale)

Se ne è parlato anche su altre testate

Gli specialisti dell’ospedale riferiscono che la donna è stata operata e si trova ora in rianimazione Eppure, le cose non sono andate come ci si augurava: il 5 giugno, Camilla si è presentata al San Martino con deficit motori. (Leggilo.org)

Genova, 11 giugno 2021 - Mentre aumenta col passare del ore l'incredulità per la morte della giovane Camilla Canepa, la 18enne morta a Genova giorni dopo dopo la vaccinazione con AstraZeneza, si comincia ad ipotozzare le cause che hanno portato al decesso la ragazza. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

L’Ema sostiene sempre che i benefici di questo vaccino sono superiore ai rischi con un caso di trombosi per ogni centomila iniezioni (Ck12 Giornale)

Genova, 11 giugno 2021 - I carabinieri del Nas di Genova stanno acquisendo cartelle cliniche e tutta la documentazione medica relativa a Camilla Canepa, la studentessa di 18 anni morta dopo essersi vaccinata con AstraZeneca. (IL GIORNO)

Genova – Non ce l’ha fatta Camilla Canepa, la ragazza di Sestri Levante colpita da trombosi del corpo cavernoso dopo il vaccino AstraZeneca. Anche la Regione Liguria e il presidente della Regione Giovanni Toti hanno manifestato il proprio cordoglio e la vicinanza alla famiglia della ragazza. (Liguria Oggi)

Gli investigatori vogliono capire se le due patologie fossero state indicate nella scheda consegnata prima della somministrazione del vaccino, il 25 maggio. Tra i documenti che stanno acquisendo i militari anche le relazioni dei dirigenti medici del San Martino Pelosi e Brunetti (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr