Scontro Raggi – Regione Lazio sui vaccini Covid: “Non date precedenza ai disabili”

Scontro Raggi – Regione Lazio sui vaccini Covid: “Non date precedenza ai disabili”
Fanpage.it INTERNO

Tale impostazione comporterà inevitabilmente un ritardo nella somministrazione del vaccino alle persone con disabilità.

La risposta della Regione Lazio. L'Unità di Crisi Covid della Regione Lazio ha risposto che le vaccinazioni rivolte alle persone vulnerabili sono già cominciate per quanto riguarda i dializzati e i trapiantati.

Dire bugie e alimentare polemiche nei confronti del servizio sanitario regionale che sta facendo uno sforzo senza precedenti è ignobile"

Secondo il delegato della sindaca Virginia Raggi all'Accessibilità Universale, Andrea Venuto, il piano vaccini covid della Regione Lazio non rispetterebbe le disposizioni governative. (Fanpage.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Nella Asl di Frosinone si registrano 104 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare Nella Asl Roma 5 sono 108 i casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. (RomaToday)

Nella Asl di Frosinone si registrano 104 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Nella Asl di Latina sono 68 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. (Il Messaggero)

Noi stiamo correndo e il Lazio è la prima Regione italiana per anziani vaccinati”. In totale da inizio campagna vaccinazione, nel Lazio sono state somministrate 351.317 dosi. (TG24.info)

ULTIM'ORA Coronavirus – Provincia: i dati di Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo

Nella Asl di Frosinone si registrano 127 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Nella Asl di Viterbo si registrano 35 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. (ciociariaoggi.it)

Sono stati individuati i soggetti estremamente vulnerabili secondo i criteri di selezione nazionali attraverso sia i codici esenzione, sia i codici SIO, che i registri di patologia. Lo comunica l'Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio (ciociariaoggi.it)

Nella Asl di Viterbo si registrano 35 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl di Frosinone si registrano 127 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. (TG24.info)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr