Ecco chi è Adolfo Urso, il nuovo presidente del Copasir

Ecco chi è Adolfo Urso, il nuovo presidente del Copasir
InsideOver INTERNO

Nel gennaio 1995 Urso fu tra i principali sostenitori della scelta di Gianfranco Fini di fondare Alleanza Nazionale.

La scelta di Urso evita, in tal senso, strappi e porta ai vertici del Comitato un uomo con una lunga carriera politica e istituzionale alle spalle.

Urso dal 2007, nota Formiche “se ne occupa con la Fondazione FareFuturo, di cui è presidente e fondatore.

Urso ha infatti alle spalle quasi quarant’anni di militanza nel mondo della destra italiana. (InsideOver)

Se ne è parlato anche su altri media

Ed è in dirittura d'arrivo anche il progetto della creazione dell'Agenzia. Gli esponenti del partito di via Bellerio non partecipano ai lavori ma ad Urso bastano i 7 voti a favore (uno in più della soglia minima necessaria) per essere eletto presidente. (ilmattino.it)

Adnkronos. "Domani esce la mia canzone nuova! "Qualche mese fa - racconta il cantante di Monghidoro - gli ho chiesto se potesse scrivere una canzone per me, una canzone come alcune delle sue, quelle che amo di più, tipo 'Rag (Yahoo Notizie)

Già da vicepresidente del Copasir, il senatore Urso aveva dimostrato capacità e competenza e siamo certi che saprà ricoprire questo importante e delicato incarico allo stesso modo, sempre nell’interesse della Nazione e degli italiani” Assenti alla votazione i due leghisti Raffaele Volpi e Paolo Arrigoni. (L'HuffPost)

Urso presidente Copasir ma senza il voto dei leghisti. L'esponente di FdI sarà eletto oggi

Al comitato parlamentare di controllo sull’intelligence resta sempre in prima linea e rilancia le prese di posizione dell’organismo presieduto da Volpi. Urso riprenderà in mano i dossier del comitato parlamentare di controllo sui servizi di informazione e sicurezza. (Il Sole 24 ORE)

Con 7 voti a favore e una scheda bianca, Adolfo Urso, senatore di FdI, è stato eletto oggi presidente del Copasir. Alla votazione assenti i due componenti dimissionari della Lega Volpi e Arrigoni. (LA NOTIZIA)

Si tratta di una tematica che sta acquisendo crescente e sempre più ampia considerazione nel quadro delle strategie di sicurezza nazionale. Adolfo Urso, appena insediatosi alla guida del Copasir, dovrà subito fare i conti con un’estensione delle prerogative del comitato di vigilanza sui servizi di informazione e sicurezza della Repubblica al campo della cybersecurity. (InsideOver)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr