Covid, "il plasma iperimmune non è cura efficace in pazienti con polmonite"

Covid, il plasma iperimmune non è cura efficace in pazienti con polmonite
QUOTIDIANO.NET SALUTE

Nel dettaglio lo studio ha confrontato l'effetto del plasma da convalescente ad alto titolo di anticorpi neutralizzanti rispetto alla sola terapia standard in pazienti con Covid e polmonite con compromissione ventilatoria da lieve a moderata

In sostanza, recita lo studio Tsunami, questa terapia "non ha evidenziato un beneficio del plasma in termini di riduzione del rischio di peggioramento respiratorio o morte nei primi trenta giorni". (QUOTIDIANO.NET)

Ne parlano anche altre fonti

I risultati dello studio Tsunami sono in linea con quelli della letteratura internazionale, prevalentemente negativa, fatta eccezione per casistiche di pazienti trattati molto precocemente con plasma ad alto titolo» (ilmessaggero.it)

“Non è stata osservata una differenza statisticamente significativa nell’end-point primario tra il gruppo trattato con plasma e quello trattato con terapia standard”. Queste evidenze sono indispensabili per migliorare la qualità dell’assistenza clinica ai malati (Quotidiano Sanità)

Le caratteristiche demografiche, le comorbidità esistenti e le terapie concomitanti sono risultate simili nei due gruppi di pazienti, 241 assegnati al trattamento con plasma e terapia standard (231 valutabili) e 246 alla sola terapia standard (239 valutabili). (Virgilio Notizie)

Guarito dal Covid, il Questore di Modena dona plasma iperimmune

Le caratteristiche demografiche, le comorbidità esistenti e le terapie concomitanti sono risultate simili nei due gruppi di pazienti, 241 assegnati al trattamento con plasma e terapia standard (231 valutabili) e 246 alla sola terapia standard (239 valutabili). (Adnkronos)

Le caratteristiche demografiche, le comorbidità esistenti e le terapie concomitanti sono risultate simili nei due gruppi di pazienti, 241 assegnati al trattamento con plasma e terapia standard (231 valutabili) e 246 alla sola terapia standard (239 valutabili). (Today.it)

Già donatore di sangue intero, per il Questore questa è stata la “prima volta” per quel che riguarda la plasmaferesi. Guarito dal Covid, ha sviluppato una quantità di anticorpi tale da risultare idoneo a donare il plasma potenzialmente utilizzabile per terapie sui malati. (SulPanaro)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr