La Bce, il Tpi preserva la stabilità dei prezzi

La Bce, il Tpi preserva la stabilità dei prezzi
Italia Oggi ECONOMIA

Salvaguardando il meccanismo di trasmissione, il Tpi consentirá al Consiglio direttivo di adempiere piú efficacemente il mandato di preservare la stabilitá dei prezzi.

Il Consiglio direttivo resta comunque pronto ad adeguare tutti gli strumenti nell'ambito del suo mandato per assicurare che l'inflazione si stabilizzi sull'obiettivo del 2% nel medio termine

L'unicitá della politica monetaria del Consiglio direttivo è un presupposto affinchè la Bce possa adempiere il mandato di mantenere la stabilitá dei prezzi. (Italia Oggi)

Se ne è parlato anche su altri giornali

In un contesto di economia in rallentamento e di inflazione elevata, la Banca centrale europea va avanti con i rialzi dei tassi di interesse e si dice pronta a scendere in campo per calmierare gli “spread” dei Paesi più a rischio. (la Repubblica)

In generale si attendono che la crescita dei loro redditi prosegua invariata, ma che «la spesa nominale aumenti considerevolmente più dei redditi». I tassi di interesse di mercato, ricordano da Eurotower, sono stati volatili in ragione della pronunciata incertezza economica e geopolitica (Corriere della Sera)

Il Consiglio direttivo è pronto ad adeguare tutti gli strumenti nell’ambito del suo mandato per assicurare che l’inflazione si stabilizzi sull’obiettivo del 2% nel medio termine Nella riunione del 21 luglio scorso, il Consiglio direttivo ha deciso di innalzare i tassi di interesse di riferimento della Bce e ha approvato il TPI. (SardiniaPost)

Inflazione, BCE: le famiglie dell'Eurozona si aspettano che aumenti ancora nei prossimi 12 mesi

Con crisi politica è aumentata la volatilità sullo spread Btp/Bund. . Nel bollettino economico della Bce non poteva mancare un riferimento all'Italia alla luce della crisi politica e delle elezioni del prossimo 25 settembre. (Milano Finanza)

Le imprese - scrive la Bce - continuano a fronteggiare costi più elevati e interruzioni nelle catene di approvvigionamento, sebbene vi siano timidi segnali di un allentamento di alcune strozzature dal lato dell'offerta. (ilmessaggero.it)

Ladella crescita della spesa nominale negli ultimi 12 mesi ha continuato a crescere da aprile 2021, raggiungendo il 5,0%. Le aspettative suisuinei prossimi 12 mesi hanno continuato a salire fino al 4,0% dal minimo di gennaio del 3,3%. (Borsa Italiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr