Corre il contagio in Veneto: superati gli 800 nuovi positivi nelle ultime 24 ore

Corre il contagio in Veneto: superati gli 800 nuovi positivi nelle ultime 24 ore
il Dolomiti INTERNO

Crescono leggermente le ospedalizzazioni nei normali reparti ma calano le terapie intensive.

A Verona intanto arriva il bus per effettuare i tamponi gratuitamente. VERONA.

Corre il contagio in Veneto: superati gli 800 nuovi positivi nelle ultime 24 ore. La provincia in cui sono stati registrati più contagi è ancora una volta quella di Verona, dove il numero di casi positivi riscontrati nella giornata di ieri è salito a 262. (il Dolomiti)

Ne parlano anche altre fonti

Questo è stato il commento del presidente della Regione Luca Zaia ieri, 20 luglio, al superamento avvenuto nella giornata di lunedì delle 5 milioni di dosi di vaccino anti-Covid somministrate. I richiami somministrati ieri sono stati 37.444 e le prime dosi sono state 6.423. (VeronaSera)

Secondo la mappa europea Ecdc aggiornata a ieri sono quattro le zone gialle: Lazio, Sicilia, Sardegna e, appunto, il Veneto. Per la rossa 30% in terapia intensiva e 40% area medica (Corriere della Sera)

Alle 8 di oggi, i casi di positività sono saliti a 84.274, quindi +262 in 24 ore. I deceduti veronesi per Covid-19 rimangono 2.631 ed i pazienti Covid negli ospedali veronesi sono passati dai 30 di ieri ai 31 di oggi. (VeronaSera)

Covid-19. Almeno una dose di vaccino ricevuta da quasi il 60% dei veneti

Per mantenere l’Italia in zona bianca vanno cambiati i parametri sul cambio di scenario epidemiologico. Con il risultato che i contagi innegabilmente si stanno impennando ma i ricoveri (specifichiamo: quasi interamente di soggetti non vaccinati) restano contenuti. (Corriere della Sera)

"Senza Green pass niente stipendio". "Covid, effetto ’caroselli’ sui nuovi contagi" Ricoverato un minore in terapia intensiva. "Il 95% dei ricoverati Covid senza vaccino" Dopo i 600 casi di ieri, altri 457 nuovi positivi sono stati registrati con i tamponi nelle ultime 24 ore. (il Resto del Carlino)

Di quest'ultime, 8137 sono state utilizzate per vaccinare la prima volta l'individuo di turno e 34318 per completare il ciclo. Almeno una dose è stata somministrata anche all'80,2% delle persone affette da disabilità e all'82,9% dei "vulnerabili". (VeronaSera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr