Ftse Mib, si salva solo il comparto oil

Ftse Mib, si salva solo il comparto oil
Più informazioni:
MPS
Adnkronos ECONOMIA

Lettera anche sulle utilities con il -1,14% di Hera, il -1,31% di A2A ed il -2,47% di Enel

Tra le performance peggiori troviamo invece tre pesi massimi del calibro di Mediobanca (-3,19%), Banco Bpm (-2,3%) e UniCredit (-0,75%).

Sulla compagnia triestina, Fitch Ratings ha migliorato l’outlook da “stabile” a “positivo”.

L’avvio positivo di Wall Street non è bastato alle borse europee, in rosso nella prima seduta della settimana. (Adnkronos)

Ne parlano anche altre fonti

Tra le blue chip milanesi spiccano i rialzi dei titoli oil, ancora una volta sostenuti dai nuovi massimi toccati dal petrolio. Le preoccupazioni sull'inflazione continuano a persistere, con il carbone ai massimi storici e il petrolio WTI che raggiunge i massimi da 7 anni. (Finanzaonline.com)

società di servizi e soluzioni per il settore energia e infrastrutture. FTSE MIB. Saipem. società ingegneristica italiana. (Teleborsa) - Prepotente rialzo per la, che mostra una salita bruciante del 2,05% sui valori precedenti. (Teleborsa)

Salgono Bper (+1,21%), Carige (+1,17%) e Unicredit (+0,93%), più cauta Intesa (I+0,3%), stabile Banco Bpm (+0,04%), debole invece Mps (-0,54%) In ribasso lo spread tra Btp e Bund tedeschi in calo a 102,4 punti, mentre sale il rendimento annuo allo 0,896% (+2,1 punti). (gazzettadimilano.it)

Pesante sul mercato di Piazza Affari Mutuionline

SCOPRI DI PIÙ. In questo report confrontiamo le potenzialità dei tre titoli nel lungo periodo. Un esercizio molto utile soprattutto in ottica di chi è interessato a un investimento di lungo periodo puntando su un titolo azionario dalle solide garanzie. (Proiezioni di Borsa)

Tra i segni più c'è invece ENI (+0,89%) che si giova dei nuovi massimi toccati dal petrolio. Crescono di pari passo le preoccupazioni che le principali banche centrali inaspriranno prima del previsto la politica monetaria. (Finanza.com)

Mutuionline. Mutuionline. FTSE MIB. (Teleborsa) - Aggressivo avvitamento per, che tratta in perdita del 2,04% sui valori precedenti.La tendenza ad una settimana diè più fiacca rispetto all'andamento del. (Teleborsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr