Spiagge aperte fino alle 22, cibo consegnato sotto l'ombrellone: ecco l'ordinanza balneare

Spiagge aperte fino alle 22, cibo consegnato sotto l'ombrellone: ecco l'ordinanza balneare
AltaRimini INTERNO

È stata definita una deroga specifica per il tratto tra gli stabilimenti 99 e 130, caratterizzato da una fascia di arenile più corta e da un'alta incidenza di hotel e quindi di turisti, dove la superficie di ombreggio è fissata a 12 metri quadrati, il limite minimo stabilito dall'ordinanza regionale.

Attualità. Rimini. | 13:21 - 29 Aprile 2021. Foto di repertorio.

Confermata anche l'apertura al delivery: è consentito a pubblici esercizi, ristoranti, laboratori artigianali di consegnare cibo su ordinazione direttamente in spiaggia. (AltaRimini)

Su altre fonti

I lidi resteranno aperti fino alle 22 e di notte sarà garantita l’illuminazione degli arenili. Riccione: «Regole in vigore fino al 3 novembre» A Riccione per il weekend del’1 maggio saranno aperti gran parte degli stabilimenti balneari: «108 pubblici esercizi di cui 31 solo con autorizzazione di bar e il restante ristoranti» (Corriere della Sera)

Dal primo maggio il mare del Lazio può riaprire in sicurezza, in linea con quanto avviene nelle altre Regioni. Tocca ora ai Comuni del litorale varare entro questa settimana, e di concerto con le Capitanerie di Porto, le necessarie ordinanze comunali che fissano la data a partire dalla quale le spiagge saranno aperte alla balneazione nel loro territorio. (latinaoggi.eu)

Livorno, 30 aprile 2021 - Gli stabilimenti balneari di Livorno potranno cominciare ad aprire i battenti fra il 22 maggio e il 2 giugno. L'ufficialità è arrivata al termine di due riunioni, avvenute il 22 aprile e ieri, fra i rappresentanti Confcommercio e Confesercenti. (IL TELEGRAFO Livorno)

Spiagge, per il Lazio aperture dal 1° maggio. Ma Ostia posticipa al 15

Versilia, 29 aprile 2021 - L’anno scorso la proverbiale nuvola di Fantozzi arrivò in maniera beffarda e maligna con la fine del lockdown. Numeri simili vengono snocciolati dal presidente dei balneari di Lido di Camaiore Marco Daddio . (LA NAZIONE)

Altro giro, altra falsa partenza, stavolta in anticipo, per gli stabilimenti balneari. Per non parlare di quelli che come me hanno anche ristoranti: bisogna ordinare il pesce, occuparsi dei frigoriferi (Corriere Fiorentino)

– spiega Ferrara – La linea guida per la redazione di questo Piano è stata: consentire il libero accesso ai cittadini, garantendo la sicurezza sia sull’arenile sia fuori dalle spiagge. La app – non scaricabile quindi – servirà per evitare sia assembramenti ai varchi di accesso sia spostamenti sul litorale quando non c’è disponibilità di posti. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr