Una data certa per ricevere il vaccino? “Solo dopo il 10 maggio”

Una data certa per ricevere il vaccino? “Solo dopo il 10 maggio”
Prima Biella INTERNO

Ma con un sistema più automatizzato potremmo sgravare i medici e le Asl anche da una quota importante di lavoro burocratico.

Rossi, che è anche Vicepresidente della Commissione Sanità, sottolinea che “solo da lunedì 10 maggio, infatti, come ha spiegato l’assessore Icardi, il Piemonte sarà in grado di identificare al momento della prenotazione la decade in cui è prevista l’inoculazione.

Con tutta la tecnologia a nostra disposizione davvero non siamo in condizione fornire una data certa per la vaccinazione come avviene per le altre visite?”. (Prima Biella)

La notizia riportata su altri media

I ricoverati non in terapia intensiva sono 1981 (-61 rispetto a ieri). Bollettino stampa Regione Piemonte (cuneodice.it)

Decessi. Sono 28 i decessi di persone positive al test del covid-19 comunicati dall’unità di crisi della Regione Piemonte. Oggi, martedì 4 maggio 2021, sono 637 (pari al 3,0% di 20.951 tamponi eseguiti) in più rispetto a ieri i casi di persone positive al coronavirus. (TorinoToday)

Milano, 4 mag. (LaPresse) – Continua il calo dei ricoveri Covid in ospedale: in terapia intensiva oggi si registrano -67 pazienti rispetto a ieri per un totale di 2.423 con 136 ingressi giorno. (LaPresse)

Vaccini, anticipate dal 17 all'11 maggio le prenotazioni per la fascia 50-54 anni

L'indice di positività è pari al 7,5% di 9.377 tamponi eseguiti, di cui 3.815 antigenici. I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.034 (-50 rispetto a ieri) (Adnkronos)

Tra loro, gli asintomatici sono 170 (il 49,6% dei nuovi positivi odierni), mentre i guariti sono 626. I ricoverati non in terapia intensiva sono 2042 (+8 rispetto a ieri) (ATNews)

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 1 milione e 630.859 dosi (di cui 482.869 come seconde), corrispondenti all’86% di quelle (1.895.410) finora disponibili per il Piemonte. Tra i vaccinati di ieri, in particolare, sono 7.344 gli over 80, 5.052 i 70enni (di cui 782 vaccinati dai propri medici di famiglia) e 7.042 le persone estremamente vulnerabili. (NovaraToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr