Coronavirus in Lombardia: 188 nuovi positivi nel Comasco

Coronavirus in Lombardia: 188 nuovi positivi nel Comasco
Prima Como INTERNO

Coronavirus in Lombardia: il bollettino odierno. Sono 3003 i nuovi positivi al Covid registrati in Regione Lombardia.

Milano: 245.046 (751). Brescia: 95.287 (655). Varese: 75.665 (162). Monza e della Brianza: 71.340 (295). Como: 53.405 (188). Bergamo: 45.739 (278). Pavia: 39.672 (111). Mantova: 30.972 (144). Cremona: 23.787 (139). Lecco: 22.205 (111). Lodi: 15.273 (45)

Coronavirus in Lombardia: l’aggiornamento sull’andamento del contagio a domenica 4 aprile 2021. (Prima Como)

Ne parlano anche altre testate

Un auspicio che Fontana ha rilanciato oggi, domenica 4 aprile 2021, nel suo augurio di buona Pasqua ai lombardi Alcune zone della Lombardia (tra cui Milano e provincia) stanno sotto la soglia dei 250 positivi ogni 100mila abitanti (che fa scattare in automatico la zona rossa secondo l’ultimo Decreto del premier Mario Draghi). (Prima la Martesana)

La distribuzione delle vaccinazioni secondo fasce d’età. Le persone di età compresa tra gli 80 e 89 anni appartengono alla fascia di popolazione più vaccinata, con 3.397.153 dosi somministrate. Tra le regioni più virtuose Veneto, provincia autonoma di Bolzano e Valle d’Aosta. (Open)

Proprio la coniugazione tra dosi disponibili e somministrazioni fornisce il dato significativo dell’intero piano vaccinale che va letto rispetto alla reale immunità territoriale. Scongiurato il blocco dell’approvvigionamento dosi AstraZeneca, paventato a metà settimana, il piano vaccinale non si ferma neanche a Pasqua e Pasquetta (ilmessaggero.it)

Covid e vaccini, la Fials contro la Regione: "Cattiva gestione"

Le vaccinazioni per la fascia d’età tra i 75 e i 79 anni inizieranno da lunedì 12 aprile In Lombardia sono state oltre 190 mila le prenotazioni per le vaccinazioni anti Covid registrate nella prima giornata con il nuovo sistema messo in campo dalla Regione in collaborazione con Poste Italiane. (MyValley.it)

E’ questo il quadro generale che emerge da un sondaggio condotto sul sito www. (Prima la Martesana)

“Ennesimo grido d’aiuto che proviene dal SS.Trinita di Cagliari dove i posti in degenza in diversi reparti sono finiti, due per tutti : rianimazione ed infettivi, dove il personale si trova ad essere ridotto all’osso – scrive Giampaolo Cugliara – Motivo di questo disagio è dovuto ad una totale distrazione di infermieri ed oss che sono stati sottratti dai reparti par essere adibiti alle vaccinazioni ed agli scali aeroportuali sacrificando palesemente l’assistenza”. (Cagliaripad)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr