Finanzareport.it | Borsa italiana oggi: 30 novembre 2021 - Finanzareport.it

Finanza Report ECONOMIA

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano. Sulla Borsa di Milano, seguendo lo schema dei giorni scorsi, l’allarme per la variante Omicron rischia di mettere sotto pressione banche e petroliferi, questi ultimi in scia alla volatilità del greggio.

Saranno emesse massime 683.613.317 azioni ordinarie da offrire in opzione agli azionisti della banca nel rapporto di 5 nuove azioni ogni 12 azioni ordinarie possedute, al prezzo di sottoscrizione di 0,0336 euro

Fra le altre notizie su Borsa italiana oggi, il cda di Banca Intermobiliare ha dato via libera alle condizioni definitive di un aumento di capitale da 23 milioni. (Finanza Report)

La notizia riportata su altri media

Dopo il crollo delle ultime sedute legato ai timori di nuove limitazioni agli spostamenti, lieve recupero per Autogrill(+1,7%). “Sui mercati c’è un po’ di rimbalzo, siamo più tranquilli sul tema della nuova variante, ma i volumi sono veramente molto bassi”, osserva un trader. (FX Empire Italy)

L'indice Napm di Chicago, basato su un'indagine condotta sui direttori d'acquisto del settore manifatturiero, invece è sceso a 61,8 punti a ottobre dai 68,4 di ottobre. Il dato è al di sotto delle attese di consenso a 68,4 punti. (Milano Finanza)

Un rimbalzo che avviene mentre gli investitori si interrogano sui possibili impatti della quarta ondata del Covid sulla ripresa economica globale. A dare gas ai listini è stato soprattutto il riscatto del greggio, in forte rialzo dopo il -13% di venerdì. (Il Sole 24 ORE)

Gli analisti di SocGen hanno tagliato il rating su Ferrari da buy a hold mantenendo il prezzo obiettivo a 290 dollari per azione. Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano. Sulla Borsa di Milano, fra le raccomandazioni dei broker, Berenberg ha promosso Eni da hold a buy, con un target price che passa da 13,50 a 14 euro. (Finanza Report)

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha chiuso a 129 punti base (+0,48%) Chiusura positiva per la Borsa di Milano, con il Ftse Mib che ha terminato a +0,73% (26.041 punti), l’All Share ha terminato a +0,78% (28.543 punti), mentre il Ftse Italia Growth ha guadagnato lo 0,90% (11.140 punti). (Bizjournal.it - Liguria)

In affanno anche i titoli energy con ENI giù dell'1,93% in area 11,58 euro dopo che ieri aveva primeggiato sul Ftse Mib in scia al rimbalzo del petrolio. Preoccupazioni sugli effetti della variante Omicron che hanno spinto al ribasso i futures di Wall Street e le Borse asiatiche. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr