Tokyo 2020, avvistato in stazione atleta ugandese scomparso

Tokyo 2020, avvistato in stazione atleta ugandese scomparso
Adnkronos SPORT

Julius Ssekitoleko, un sollevatore di pesi che si trovava a Izumisano, nella prefettura di Osaka, è scomparso venerdì e la sua squadra lo sta cercando con l'aiuto della polizia.

Un uomo ritenuto l'atleta ugandese scomparso la scorsa settimana dal suo campo di allenamento pre-olimpico nel Giappone occidentale è stato avvistato dalla telecamera di sorveglianza della stazione JR di Nagoya, a circa 200 chilometri da dove si trovava, secondo quanto riferito da una fonte della polizia ai media giapponesi. (Adnkronos)

Su altre testate

L’atleta ugandese scomparso dopo essere arrivato in Giappone per le Olimpiadi di Tokyo è stato trovato, secondo l’Asahi Shimbun, a Yokkaichi, nella prefettura di Mie, come riferisce la polizia della prefettura di Osaka (Gazzetta di Parma)

Si tratta di Julius Ssekitoleko, un sollevatore di pesi che si trovava a Izumisano, nella prefettura di Osaka. L'ugandese era scomparso venerdi' dal campo di allenamento: ora e' stato rintracciato dalla Polizia nella prefettura centrale di Mie. (Rai Sport)

Lo ha detto il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, a proposito di Tokyo 2020 Il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus. “Nei 125 anni di storia dei Giochi moderni, sono stati portati avanti all’ombra della guerra, di crisi economiche e geopolitiche. (LaPresse)

Tokyo 2020, Tedros(Oms): Covid ha ritardato Giochi ma non li ha sconfitti

Si sarebbe spostato nella Prefettura di Gifu e poi ancora a sud verso quella di Mie Tokyo 2020. (Rai News)

Nel biglietto ritrovato, il pesista sottolineava di non voler tornare in Uganda e chiedeva ai dirigenti della sua squadra di restituire i suoi averi alla moglie. La delegazione ugandese è stata tra le prime squadre ad arrivare in Giappone per le Olimpiadi di Tokyo e il 19 giugno due membri sono risultati positivi allo sbarco all'aeroporto di Narita. (ilmessaggero.it)

Lo dice il direttore generale dell’Oms, Tedros Ghebreyesus, intervenendoo alla 138esima sessione del Cio in corso a Tokyo Roma, 21 lug. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr