Calabria, operazione Crypto per traffico internazionale di coca: i nomi degli arrestati

Calabria, operazione Crypto per traffico internazionale di coca: i nomi degli arrestati
Iacchite.blog INTERNO

L’operazione denominata “CRYPTO”, che rappresenta l’epilogo di una complessa attività investigativa condotta dal 2017 dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Catanzaro e dallo S.C.I.C.O.

della Guardia di Finanza di Roma con il coordinamento della Procura della Repubblica – D.D.A.

Contestualmente, i finanzieri hanno dato esecuzione al sequestro preventivo d’urgenza di beni, emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, per un valore complessivo stimato in 3.767.400,00 euro. (Iacchite.blog)

Se ne è parlato anche su altri giornali

È questo il primo bilancio del blitz scattato stamani in Calabria ed in altre e diverse regioni italiane contro una presunta organizzazione – di cui gli indagati sono ritenuti far parte – che sarebbe stata impegnata nella importazione di cocaina dal nord-Europa e dalla Spagna. (Eco della Locride)

1976;. (2) BATTAGLIA Giuseppe, cl. 1985;. (54) PESCETTO Giuseppe, cl (Quotidiano online)

I particolari dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 11.00 odierne presso la sede del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, in via Enotria, 107, alla presenza del Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria Dott. (Inquieto Notizie)

Traffico internazionale di cocaina, arresti anche a Reggio Calabria

Inchiesta coordinata dal procuratore di Reggio Calabria Giovanni Bombardieri e dagli aggiunti Giuseppe Lombardo e Gaetano Paci. In Germania pure Domenico Tedesco con il compito, secondo gli inquirenti, di fornire appoggio logistico ai referenti dell'organizzazione. (LaC news24)

Nel processo tenutosi a giugno e riguardante la già citata operazione “Final Blow”, Antonio Marco Penza è stato condannato a 20 anni di reclusione, mentre Vito a “soli” 8 anni e 8 mesi Al centro di tutto, i lucrosi affari derivanti dall’importazione di cocaina dal Nord-Europa e dalla Spagna, poi smistati in varie regioni, fra cui la Puglia (oltre ai fratelli Penza per Lecce, altri due indagati sono rispettivamente delle province di Bari e Taranto). (LeccePrima)

Giuseppe Lombardo. i vertici della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Catanzaro e dello S.C.I.C.O. Articoli Correlati Reggio Calabria, traffico ferroviario sospeso Circolazione sospesa fra Reggio Calabria e Villa San Giovanni per l’allagamento delle stazioni di Reggio…. (ntacalabria)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr