Quella svolta governista di Grillo che fa smottare il M5S

Quella svolta governista di Grillo che fa smottare il M5S
ilGiornale.it INTERNO

Anche Beppe Grillo aveva fatto l'assist, sponsorizzando il super Ministero della Transizione ecologica ora in mano a Roberto Cingolani.

Alla base della spaccatura c'è però un'altra questione: la svolta del comico genovese.

La svolta di Grillo. Una forza green e governista: questo sono diventati i 5 Stelle, che adesso cambiano continuamente pelle pur di restare al potere

Sono 40 i pentastellati espulsi dopo essersi rifiutati di votare la fiducia al governo guidato da Mario Draghi (ilGiornale.it)

Ne parlano anche altre fonti

Beppe sta provando a riconvertirlo in partito verde, ma i grillini non sono rifiuti facilmente riciclabili, specie dopo aver tradito gli elettori. Cosa sa Bruno Vespa: il vero rischio per Draghi. Addio ideali - La conseguenza di questa mossa è che avremo due partiti grillini. (LiberoQuotidiano.it)

Non ci saranno più concessioni di lunga durata o rinnovi automatici dei permessi” ha dichiarato Raggi. Stop alle proroghe automatiche. “Finalmente é possibile mettere fine a privilegi e monopoli nel settore del commercio ambulante: presto ci saranno nuovi bandi per le bancarelle, per assegnare le licenze a nuovi operatori e non ai soliti noti. (RomaToday)

Caro Beppe Grillo, altro che marziani!

«Roma ha bisogno ancora di te! pic.twitter.com/ml7hg1FPWL — Beppe Grillo (@beppe_grillo) February 21, 2021. Ultimo aggiornamento: Domenica 21 Febbraio 2021, 19:36 (Leggo.it)

Beh, vedi caro Beppe, secondo me la prospettiva va capovolta. Prima di noi, c’è stato qualcuno che aveva posto il tema della cosiddetta “questione morale” in politica, centrando esattamente il nocciolo della questione. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr