Luciano Moggi ripercorre Calciopoli: "Ho pensato anche al suicidio. Mi ha fatto male"

Luciano Moggi ripercorre Calciopoli: Ho pensato anche al suicidio. Mi ha fatto male
TUTTO mercato WEB SPORT

Se nessuna partita è stata alterata, se tutti gli arbitri sono stati assolti (tranne De Santis, ndr), qual era il danno che era stato arrecato al calcio?

Tra gli intervistati c’è anche l’ex dirigente della Juventus, Luciano Moggi, il quale ha dichiarato: "Avevo vergogna pure a passeggiare per le strade e in quel momento ho pensato a tante cose, anche al suicidio.

Luciano Moggi ripercorre Calciopoli: "Ho pensato anche al suicidio. (TUTTO mercato WEB)

Su altri giornali

Luciano Moggi torna a parlare di Calciopoli, in un documentario su Netflix: The dark side of the sport. I primi dieci giorni di Calciopoli sono stati tremendi. (Calcio In Pillole)

Il dirigente è tornato a parlare dell’estate del 2006 e di come siano andati realmente i fatti respingendo nuovamente le accuse a suo carico. Fa parte del famoso storytelling a senso unico, che ancora oggi si utilizza a favore di alcuni e contro altri”. (Virgilio Sport)

Noi non abbiamo mai chiesto a nessuno di vincere la partita: la vincevamo con le nostre forze. LEGGI AMCHE > > Altra tegola per il Milan: UFFICIALE, big positivo al Covid. Infine Moggi ha ribadito: “Volevo capire cosa avevo fatto (Calcio mercato web)

Juventus, Moggi: "Ho pensato anche al suicidio dopo Calciopoli"

Noi non abbiamo mai chiesto a nessuno di vincere la partita: la vincevamo con le nostre forze. Televisioni, radio e giornali ripetevano costantemente ‘scandalo nel calcio eccetera’, ma io non mi sono mai approfittato di niente e di nessuno. (Fantacalcio ®)

Poi è come se fossi stato in cima a un albero e tutti fossero pronti da sotto a sparare. Televisioni, radio e giornali ripetevano costantemente ‘scandalo nel calcio eccetera’, ma io non mi sono mai approfittato di niente e di nessuno (AreaNapoli.it)

Perché furono ignorate decine di telefonate che potevano avere una certa rilevanza (anche per chi si doveva difendere) e perché si indagò in una sola direzione? Luciano Moggi non lo aveva mai rivelato. (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr