PInotti: "Liguria centrale per le sfide industriali del Paese. Puntare su cybersecurity e digitalizzazione"

La Repubblica ECONOMIA

Fincantieri, che nel militare con Naviris è alleata dei francesi di Naval Group, qui lavora con i tedeschi di Thyssenkrupp.

Considerate che la filiera legata a Leonardo conta oggi su 250 aziende, e molto si può ancora sviluppare.

Vede, con i tedeschi sono già nati i sottomarini che sta impiegando la nostra Marina (i quattro della classe “Sauro” n.d.r.).

la Liguria è già all’avanguardia, da questo punto di vista, ma può crescere ancora, incrociando tutte le sue competenze

Oggi Leonardo ha proprio in Liguria la sua leadership in questo comparto, creando anche valore aggiunto e nuove iniziative. (La Repubblica)

Su altri giornali

Fincantieri aveva aveva annunciato questa mattina il nuovo contratto con la Marina da 1,35 miliardi di euro. (Zazoom Blog)

Il contratto prevede la realizzazione di due nuovi sottomarini (più due in opzione), per la Marina Militare: U212NFS (U212 Near Future Submarine). “Questo accordo – ha detto – doterà la Marina militare di mezzi altamente tecnologici in grado di svolgere un ruolo fondamentale per la salvaguardia degli interessi del Paese”. (La ringhiera)

Il valore complessivo del contratto per i primi due battelli, comprensivo del relativo supporto logistico, e' di 1,35 miliardi di euro. Cio' consentira' all'Italia di restare nella ristrettissima cerchia dei Paesi capaci di costruire unita' cosi' sofisticate. (Italia Oggi)

Il programma U212NFS, che prevede le prime due consegne nel 2027 e nel 2029, risponde alla necessità di garantire adeguate capacità di sorveglianza e di controllo degli spazi subacquei, considerati i complessi scenari operativi che caratterizzeranno il futuro delle operazioni nel settore underwater e l’approssimarsi del termine della vita operativa delle quattro unità della classe Sauro attualmente in servizio. (Positanonews)

advertising. Il programma di acquisizione vedrà il massiccio utilizzo di tecnologie ed eccellenze made in Italy e la partecipazione di grandi, medie e piccole imprese nazionali che saranno coinvolte sia nella fase di sviluppo che di fornitura di componentistica. (pressmare.it)

Fincantieri aveva aveva annunciato questa mattina il nuovo contratto con la Marina da 1,35 miliardi di euro.Leonardo di occuperà della progettazione e realizzazione di un(ovvero di un sistema di combattimento) di nuova generazione, che deriva dagli sviluppi in corso su "Legge Navale" - il piano di ammodernamento della Marina Militare Italiana - , nell’ambito del più ampio programma siglato tra Fincantieri e la Forza Armata per lo sviluppo, l'acquisizione e il sostegno tecnico-logistico di due sottomarini U212NFS più due in opzione, derivanti dalla classe Todaro. (Teleborsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr