Covid: Gb, 'segnali incoraggianti per revoca restrizioni'

Tiscali.it ESTERI

"I segnali sono incoraggianti ma, chiaramente, aspetteremo di vedere i dati prima di prendere questa decisione finale", ha aggiunto Dowden, che è anche presidente del Partito conservatore.

- LONDRA, 16 GEN - Ci sono "segnali incoraggianti" per la revoca delle restrizioni Covid in Inghilterra alla fine del mese.

Parlando su SkyNews e riferendosi alle restrizioni come lo smart working e il green pass in alcuni luoghi, Dowden ha sottolineato il "peso che grava sull'industria alberghiera e della ristorazione, sull'economia, sulle scuole, ecc. (Tiscali.it)

Su altri giornali

Alcune aree hanno iniziato a riattivare la produzione e le misure di blocco sono state parzialmente o completamente revocate in alcune zone considerate a basso rischio. Qui è ora consentito alle persone di lasciare le loro abitazioni per un tempo limitato per acquistare beni di prima necessità (LaPresse)

Gli allentamenti delle restrizioni sono incoraggiati dalle affermazioni di alcuni scienziati, secondo i quali il picco della variante Omicron è stato raggiunto e dai dati, su base settimanale, dei contagi in diminuzione, così come anche i ricoveri È quello che si legge sui media inglesi, secondo i quali Sajid Javid, ministro della Sanità, avrebbe condiviso l’insofferenza di molti deputati conservatori, nei confronti del green pass. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Il Regno Unito ha introdotto l'equivalente del nostro Green Pass solo un mese fa, in vista del periodo delle festività, limitandone l'utilizzo per regolare l'ingresso a discoteche ed eventi affollati È il caso del Regno Unito, dove l'impego del documento potrebbe essere interrotto già entro fine mese, dopo solo poche settimane dall'introduzione. (Punto Informatico)

Non solo diminuiscono i contagi su base settimanale – tornati sotto quota 100mila – ma calano anche i ricoveri in ospedale. La situazione in Francia. Al contrario del Regno Unito, in Francia il Governo punta ancora a introdurre il pass vaccinale, l’equivalente del Super green pass italiano, nonostante lo stallo in parlamento e il terreno di scontro elettorale (Calabria 7)

Anche lo smart working potrebbe essere superato. Introdotto prima di Natale, dopo circa un mese potrebbe già essere abolito: il green pass in Gran Bretagna potrebbe non essere più richiesto dal 26 gennaio, quando il governo rivedrà le norme anti-Covid al momento in vigore. (Firenze Post)

Le nuove misure potrebbero essere discusse già a partire dal prossimo 26 gennaio. Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected] Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. (In Terris)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr