Djokovic di nuovo in stato di fermo: tornerà nel centro migranti

Djokovic di nuovo in stato di fermo: tornerà nel centro migranti
Tuttosport SPORT

Il numero uno del mondo è di nuovo in detenzione.

Per il governo australiano infatti, la presenza del tennista serbo, non vaccinato contro il Covid, "potrebbe incoraggiare il sentimento contro i vaccini".

Le autorità australiane hanno presentato per questo una memoria davanti alla giustizia, chiedendo l'espulsione del serbo dal Paese.

Ancora un colpo di scena, l'ennesimo, nella vicenda legata a Novak Djokovic (Tuttosport)

Su altri giornali

Gli sceneggiatori sarebbero già all’opera per realizzare un lungometraggio in collaborazione con l’associazione ATP, con la WTA e con i tornei del Grande Slam e una troupe sarebbe al lavoro in Australia (Corriere del Ticino)

a telenovela Novak Djokovic pare giunta al traguardo. Djokovic, lo sfogo di Nadal. Djokovic rischia grosso, il popolo serbo resta costantemente al suo fianco. (Virgilio Sport)

Da telenovela a docuserie: il caso Djokovic sbarca su Netflix

Le telecamere entreranno negli spogliatoi, mostreranno quello che gli spettatori non vedono. E sarà il primo programma sportivo di questo tipo, si legge nella nota di presentazione, "a dare una stessa piattaforma agli uomini e alle donne che competono nel loro sport" (SuperTennis)

Il Tour su Netflix — La telenovela che da una settimana a questa parte vede protagonisti Djokovic ed il governo australiano sbarcherà intanto su altri schermi: quelli di Netflix. La troupe di Netflix sarà al seguito dei tennisti per l’intera stagione e avrà accesso esclusivo a tutti i dietro le quinte con spogliatoi, aree per i trattamenti e lounge areas. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr