È stato calcolato il numero esatto di morti evitate negli Usa grazie ai vaccini

È stato calcolato il numero esatto di morti evitate negli Usa grazie ai vaccini
Per saperne di più:
AGI - Agenzia Italia ESTERI

ltre 240 mila morti in meno e un milione di potenziali decessi prevenuti grazie alla campagna di vaccinazione per il Covid negli Stati Uniti.

Quantificare l'impatto sulla popolazione della vaccinazione Covid-19 può dare informazioni preziose per il proseguimento della campagna vaccinale

A calcolare le stime dell'efficacia dei vaccini negli Usa è uno studio condotto dalla York University di Toronto, insieme all'Università di Yale, pubblicato su Jama Network. (AGI - Agenzia Italia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Anche i tassi di copertura dimezzati rispetto a quelli effettivi avrebbero comunque avuto effetti importanti evitando 77'283 morti e 336'000 ricoveri È quanto emerge da uno studio coordinato dalla Yale School of Public Health e pubblicato su Jama NetworkOpen. (Ticinonline)

Quanti morti sono stati evitati grazie ai vaccini anti Covid negli Usa Secondo uno studio dalla York University di Toronto e dell’Università di Yale negli Stati Uniti grazie alla campagna vaccinale si sono evitati oltre 240mila decessi e un milione di potenziali decessi. (Fanpage.it)

Coronavirus nel mondo, studio Usa: "Un milione di morti in meno grazie ai vaccini"

E alziamo il ritmo: passiamo a 3 giorni di vaccini open per tutti i bambini calabresi!”. E dunque, in attesa di passare alla fase-2 che dovrà coinvolgere tutte le 266 scuole estendendo la vaccinazione anche ai ragazzi over 11, la Regione Calabria ufficializza un’altra tranche di Open vax school days per il 13 – 14 – 15 gennaio, stavolta in orari extra scolastici. (Corriere di Lamezia)

La pandemia di Covid-19 ha causato più di 745 mila morti negli Stati Uniti. Studio Usa: con i vaccini un milione di morti in meno. Oltre 240 mila morti in meno e un milione di potenziali decessi prevenuti grazie alla campagna di vaccinazione per il Covid negli Stati Uniti. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr