OFFERTA PER ITA?/ Un'operazione che non conviene né a MSC, né a Lufthansa

Il Sussidiario.net ECONOMIA

La notizia di un ingresso di Lufthansa, ipotizzata al 40%, era già emersa nei giorni scorsi, ma prontamente smentita.

Lufthansa, come ha sempre detto, è interessata ad essere solo partner commerciale e industriale di ITA, non ad acquisire una partecipazione azionaria”.

In questo caso i ricavi sarebbero stati doppi a parità sostanziale di costi e ITA avrebbe recuperato coi ricavi due terzi dei costi sostenuti anziché uno solo, perdendo il terzo residuale

La manifestazione d’interesse sarebbe avvenuta in accordo col gruppo Lufthansa, che entrerebbe nella cordata come partner industriale. (Il Sussidiario.net)

Su altre fonti

Ma lo sviluppo di Ita Airways come branca meridionale autonoma del gruppo Lufthansa, dotata di un suo hub di cargo a Malpensa e un hub passeggeri a Fiumicino, è un’ipotesi verosimile? Per il momento il gruppo Lufthansa è debole in Africa, sia nel trasporto passeggeri sia nel cargo, in confronto a Air France e British Airways, e lo stesso vale per il Sud America. (La Stampa)

Ita, le mire di Lufthansa e il rischio di una compagnia “leggera”. Leggi anche: Così la Commissione Ue sta cercando di far fuori Alitalia. La chiamano libera concorrenza di mercato (Il Primato Nazionale)

Non conosce confini l'impero di Gianluigi Aponte, l'armatore di Sorrento capo di Mediterranean Shipping Company, meglio nota con l'acronimo Msc Terminal portuali, interporti. (L'HuffPost)

Ita, anche Air France in pista. Ma il governo va avanti con Msc di Aldo Fontanarosa. Alfredo Altavilla, presidente esecutivo di Ita. La cessione della compagnia. (La Repubblica)

Prove di intesa per un’alleanza dunque, giustificata da Delta Air Lines anche dal fatto che la società americana e l’ex Alitalia vantano una lunga storia assieme. Dire oggi con certezza quale società si alleerà con Ita Airways è impossibile. (FormulaPassion.it)

E sarebbe stata proprio Msc a bussare alla porta di Ita chiedendo però un partner industriale già nel settore aeronautico. Proprio la principale associazione dei vettori ha fornito ieri numeri che interessano a Msc e Lufthansa (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr