Missione Libia del premier sulle orme di Berlusconi

Missione Libia del premier sulle orme di Berlusconi
ilGiornale.it INTERNO

Draghi affronterà anche il nodo del controllo dei flussi migratori, che con l'arrivo del beltempo estivo fa temere un'ondata dalla Libia.

Il «piano Italia» è un voluminoso dossier, in parte ereditato fin dai tempi di Berlusconi, che Draghi discuterà con Dbeibah interessato soprattutto al rilancio economico del Paese.

La visita del presidente del Consiglio, Mario Draghi, la prima all'estero dal suo insediamento, di oggi a Tripoli, sarà lampo, ma con un'importante valenza politica. (ilGiornale.it)

La notizia riportata su altre testate

Leggo che il Presidente del Consiglio Draghi, durante la visita in Libia, oltre ad aver variamente elogiato il governo libico per come affronta il problema dei migranti, si è addirittura complimentato per il comportamento della guardia costiera libica per quanto fa nei naufragi. (Il Manifesto)

E ogni volta fa schifo. E ovviamente non ha nemmeno fatto un giro nei campi di concentramento, non sia mai, si sarebbe sporcato il polsino (left)

"C'è un desiderio di cominciare, voglia di fare, di futuro e di ripartire in fretta", conclude Draghi Il problema dell'immigrazione per la Libia, continua, "non nasce solo sulle coste ma si sviluppa anche sui confini meridionali. (AGI - Agenzia Italia)

Governo, prima missione internazionale per Draghi: visita in Libia per incontrare Dabaiba

Nell’imbuto libico, attraversando i deserti, devono essere fermati, non debbono arrivare nella Fortezza Europa. «Sul piano dell’immigrazione noi esprimiamo soddisfazione per quello che la Libia fa nei salvataggi e nello stesso tempo aiutiamo e assistiamo la Libia…». (Il Manifesto)

IL PUNTO DELL’ISPI SULLA LIBIA. Il viaggio di Draghi è avvenuto in una fase delicata per la Libia. Draghi si è anche congratulato per l’attività della Guardia Costiera libica, esprimendo “soddisfazione per quel che la Libia fa nei salvataggi”. (Startmag Web magazine)

Il premier è nel Paese africano, insieme al ministro degli Esteri Di Maio, per il suo primo viaggio all’estero da capo del governo. La meta del primo viaggio all’estero del premier ha un valore tre volte simbolico: diplomatico, economico e sanitario. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr