Filippine, Duterte si paragona a Hitler: “Sarei felice di massacrare milioni di persone”

Il presidente filippino Rodrigo Duterte ha comparato la sua sanguinosa campagna antidroga, che ha fatto oltre 3.000 morti, a come Adolf Hitler uccise milioni di ebrei, dicendo che sarebbe «felice di massacrare» tre milioni di tossicodipendenti. Duterte ha fatto la sua ultima minaccia contro i spacciatori e i consumatori di droga stamattina al suo ... Fonte: La Stampa La Stampa
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....