Mercato Newcastle Gosens, inglesi forti sul terzino dell’Atalanta: il punto

Mercato Newcastle Gosens, inglesi forti sul terzino dell’Atalanta: il punto
Europa Calcio ESTERI

Dopo i prossimi controlli che il giocatore effettuerà con i nerazzurri, qualora dovessero arrivare buone notizie, il Newcastle presenterà anche un’offerta ufficiale.

Sul terzino tedesco, fermo da fine settembre per infortunio ma pronto a rientrare, ci sarebbe il Newcastle, alla ricerca di rinforzi per restare in Premier League.

Con Gosens l’accordo è già stato trovato: pronto un contratto di tre anni e mezzo a 3 milioni e mezzo netti a stagione, praticamente il triplo di quello che guadagna a Bergamo“

– Il futuro di Robin Gosens potrebbe essere lontano dall’Atalanta. (Europa Calcio)

Se ne è parlato anche su altri giornali

L’investimento su Gosens per l’Inter sarebbe molto simile a quello fatto su Joaquin Correa in estate. Gosens non è comunque l’unica opzione ma è presente sulla lista più importante dell’Inter (Inter-News)

«Nei prossimi giorni – ha proseguito il ministro della Salute danese – la campagna per la somministrazione della quarta dose di vaccino anti-Covid verrà ulteriormente estesa». A causa della nuova impennata di casi di Covid, legata alla diffusione della variante Omicron, e della nuova sotto-variante Omicron 2, la Danimarca ha deciso di procedere con le somministrazioni della quarta dose di vaccino ai soggetti più vulnerabili che hanno ricevuto la terza dose booster in autunno. (Open)

In Israele inoculate già 500mila dosi. La comunità scientifica italiana attende dati dagli altri Paesi ma c'è chi avverte: «Impensabili somministrazioni troppo ravvicinate» (ASCOLTA L'AUDIO). Leggi la notizia integrale su: La CNEWS24. (GeosNews)

Lotta al virus - Vaccini Covid e quarta dose, al via in quattro paesi europei ma gli esperti italiani frenano

Soprattutto data la mancata somministrazione della seconda e terza dose a gran parte della popolazione. Intanto dall’Ue agli Usa esperti e infettivologi si chiedono se sia più efficace somministrare subito una quarta dose dei vaccini disponibili, oppure aspettare di avere dei sieri aggiornati contro il maggior numero di varianti (Metropolitan Magazine )

Ema scettica su booster ogni tre o quattro mesi. Tuttavia il regolatore dei farmaci dell’Unione europea ha espresso dubbi sulla appropriatezza della quarta dose, almeno relativamente alla generalità delle persone. (Il Sole 24 ORE)

Per loro, la quarta. Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr