Giordani incassa il sostegno di Fratelli d'Italia per Padova città europea dello sport 2023

Giordani incassa il sostegno di Fratelli d'Italia per Padova città europea dello sport 2023
PadovaOggi SALUTE

Fratelli d'Italia sostiene la candidatura di Padova come città europea dello sport 2023 promossa dall'amministrazione Girdani insieme all'Università.

La mozione è stata sottoscritta anche dai colleghi del Gruppo consiliare ‘Fratelli d’Italia - Giorgia Meloni’ Raffaele Speranzon, Daniele Polato, Tommaso Razzolini e Joe Formaggio, e verrà presto discussa dall’Aula di Palazzo Ferro-Fini

Commissione sport. (PadovaOggi)

Ne parlano anche altre testate

Una sempre maggiore qualità del prodotto che parte anche dalle innovazioni applicate in campo nella coltivazione della bietola attraverso meccatronica, robotica e agricoltura di precisione Lo stabilimento pontelongano, che insieme a quello di Minerbio è di proprietà della Coprob - Italia Zuccheri, rimarrà aperto senza soluzione continuità per tutta l’estate. (Il Mattino di Padova)

Carraro era una persona conosciuta ai Servizi sociali del comune di Due Carrare Giancarlo Carraro non ce l’ha fatta. (Il Mattino di Padova)

A inizio 2018 era intervenuto il responsabile dell’Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone per affermare l’incompatibilità fra i due incarichi. In Comune sono arrivati diversi curricula, alla fine i tecnici hanno ritenuto che Olivato avesse la professionalità di cui ha bisogno Cittadella (Il Mattino di Padova)

Viveva in auto, ucciso dal cancro - La Voce di Rovigo

Città europea dello sport 2023. Non è un caso quindi che Padova si candidi a diventare città europea dello sport nel 2023 A decretarlo è uno studio condotto da PtsClas, che alla vigilia di Tokyo 2021 ha analizzato tutte le manifestazioni olimpioniche dal 2000 in poi, valutando il rendimento delle province italiane attraverso gli sportivi arrivati alla massima competizione mondiale. (PadovaOggi)

Misure anti-inquinamento. Il pacchetto di misure anti inquinamento contenute nella delibera regionale, riguarda le principali fonti di inquinamento che incidono sulla qualità dell’aria: trasporti, riscaldamento, agricoltura. (PadovaOggi)

Domenica è morto nell'ospedale di Schiavonia, dove era ricoverato da alcune settimane. Chiuso nell'abitacolo della sua auto, viveva nel parcheggio di una stazione di servizio in via delle Industrie a Due Carrare (Padova) (La voce di Rovigo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr