Forza Nuova e No Green pass Roma, indagini: le news

Forza Nuova e No Green pass Roma, indagini: le news
Adnkronos INTERNO

roseguono le indagini con altre 24 persone che hanno preso parte ai disordini denunciate dai carabinieri del Nucleo informativo di Roma, che hanno inviato una nuova informativa in procura.

I 15 che avrebbero preso parte all'assalto alla Cgil rispondono anche di occupazione di edifici, devastazione e danneggiamento.

Tra queste, 15 persone avrebbero preso parte anche all'assalto della sede sindacale. (Adnkronos)

Su altri giornali

Ora a questo punto noi stiamo riflettendo“, ha confermato lo stesso premier a margine della conferenza stampa sul G20. Sono d’accordo, è giusto sciogliere Forza Nuova Non sono d’accordo, non è giusto sciogliere Forza Nuova. (Virgilio Notizie)

Domani ha scoperto che il Saint George ha foraggiato con 33mila euro l’associazione Vicit Leo, costituita nel luglio 2020. Un mese prima Castellino e i camerati di Forza Nuova avevano mostrato i muscoli in piazza del popolo a Roma violando il lockdown e scontrandosi con la polizia. (Domani)

È vero, però, che quando si scioglie un gruppo questo perde la sua identità: è meno riconoscibile e dunque può essere un provvedimento efficace. Non la pensa così, però, l’ex procuratore aggiunto di Roma, da poco in pensione, Francesco Caporale, per anni a capo del pool antiterrorismo. (Open)

Forza Nuova, Governo di liberazione nazionale "per liberare l'Italia dalle mascherine"

Roberto Giachetti di Italia Viva invece pensa che sciogliere Forza Nuova per decreto sia “più un atto di debolezza che di forza dello Stato”. CON LA SCUSA DI FORZA NUOVA SI VOGLIONO LIMITARE I CORTEI. (Il Fatto Quotidiano)

Ma – come si è soliti dire – è sbagliato concentrare l’attenzione sul dito (Forza nuova ed altre organizzazioni nere) e non osservare la luna. La dottrina dei no vax è la stessa che si è diffusa Oltreoceano, col movimento che ha nome QAnon. (Il Riformista)

Sono, rispettivamente, Roberto Fiore e Giuliano Castellino. A difenderli c’è il “ministro della Giustizia”, l’avvocato Carlo Taormina che già tentò di tirar fuori dai guai l’ex terrorista nero Franco Freda e che è collega di toga di un altro membro dell’“esecutivo”: Augusto Sinagra, ex legale di Licio Gelli e dei torturatori argentini del regime di Videla (nonché ex candidato di CasaPound) (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr