Tassi Treasuries 10 anni sotto l'1,5%, al minimo in un mese alla vigilia del dato su inflazione Usa

Tassi Treasuries 10 anni sotto l'1,5%, al minimo in un mese alla vigilia del dato su inflazione Usa
Yahoo Finanza ECONOMIA

In attesa del dato market mover di questa settimana negli Usa, ovvero dell'indice dei prezzi al consumo, i timori sull'inflazione sembrano rientrare, se si considera che i tassi sui Treasuries Usa a dieci anni scendono anche sotto la soglia dell'1,50%, all'1,495%, minimo dal 7 maggio scorso.

Da segnalare che il dato di aprile relativo all'inflazione Usa aveva rinfocolato i timori dell'inflazione, in quanto salito del 4,2%, al ritmo più veloce dal 2008. (Yahoo Finanza)

Se ne è parlato anche su altre testate

Mercati Apertura debole per i mercati europei. All'inizio di giugno, era sotto quota 70.Sul fronte dei titoli di Stato, spread tra btp e bund tedesco a 108 punti base, con il rendimento del decennale italiano allo 0,86% (Rai News)

Mercati oggi alle prese, ancora, con dati e aspettative sull’inflazione. In attesa dei risultati USA di domani, che daranno indicazioni su come, probabilmente, potrà muoversi la Fed, la Cina ha registrato nuovi picchi nei prezzi di produzione. (Money.it)

Laura Naka Antonelli 9 giugno 2021 - 13:51. MILANO (Finanza.com). In attesa del dato market mover di questa settimana negli Usa, ovvero dell'indice dei prezzi al consumo, i timori sull'inflazione sembrano rientrare, se si considera che i tassi sui Treasuries Usa a dieci anni scendono anche sotto la soglia dell'1,50%, all'1,495%, minimo dal 7 maggio scorso. (Finanza.com)

Gli USA, l'Europa e l'inflazione

Se la Cina smette di produrre, il suo sistema economico potrebbe anche non dare più performance come nel passato Il problema è che la Cina è una grande macchina manifatturiera la cui produzione è indirizzata verso l’estero. (Proiezioni di Borsa)

Non si sa quando, né di che portata sarà l’eventuale caduta, ma sullo sfondo continua ad agitarsi questo ingombrante fantasma. L’inflazione core Usa è sotto controllo, ma è un indicatore che si muove in ritardo rispetto ai prezzi al consumo generali. (Fondionline.it)

A complicare questa politica è la resurrezione dell’inflazione. In Eurolandia sono saliti del 2% in maggio rispetto all’1,6% del (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr