Coronavirus in Italia: contagiati in rapida crescita, dilaga la variante Delta

Coronavirus in Italia: contagiati in rapida crescita, dilaga la variante Delta
CrotoneOK.it SALUTE

Nella stessa giornata sono stati registrati 2.235 guarigioni.

Le Terapie Intensive hanno visto un occupazione di -7 posti a fronte -5 ricoveri.

Ad essere effettuati oggi sono stati 235,097 tamponi con un tasso di positività pari al 1,8%

Coronavirus in Italia: contagiati in rapida crescita, dilaga la variante Delta. Coronavirus in Italia: contagiati in rapida crescita, dilaga la variante Delta. Sono 4.259 i nuovi contagiati registrati nelle ultime 24 ore in Italia a fronte di 21 nuovi decessi. (CrotoneOK.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

21 LUG - “L’incidenza nel Lazio dei casi positivi ogni 100mila abitanti nella fascia di popolazione over 50 rappresenta meno del 5% ed è più bassa di almeno 10 volte l’incidenza complessiva. Intanto la variante Delta è arrivata a rappresentare oltre il 60% delle positività nel Lazio. (Quotidiano Sanità)

Al momento l’ipotesi è ancora remota, ma i recenti focolai nel villaggio olimpico stanno preoccupando seriamente le autorità competenti. Anche in Europa la situazione continua destare preoccupazione, soprattutto in Germania nelle zone alluvionate. (Tech Princess)

Ecco di cosa si tratta, come riscontrato dai ricercatori dello University College di Londra. Resta il fatto che la variante Delta (la cosiddetta “indiana”) è particolarmente contagiosa e sta causando una serie di sintomi “inediti”, di cui una parte è stata scoperta proprio di recente. (Centro Meteo italiano)

Coronavirus, esplode focolaio di variante Delta: ci sono decine di positivi a Treviso. Ecco i dettagli

Intanto si raggiungono le 6,4 milioni di somministrazioni di vaccino. L’incidenza nel Lazio dei casi positivi ogni 100mila abitanti nella fascia di popolazione over 50 rappresenta meno del 5% ed è più bassa di almeno 10 volte l’incidenza complessiva. (LatinaQuotidiano.it)

Saranno questi i passaggi che potrebbero definire i dettagli finali per quanto concerne non solo la zona gialla. Covid: le zone a rischio zona gialla. Secondo quanto riportato da FanPage le regioni a maggiore rischio di tornare in zona gialla sarebbero Lazio, Sardegna, Sicilia e Veneto. (Amalfi Notizie)

CORONAVIRUS, I SINTOMI DELLA VARIANTE DELTA. Coronavirus, focolaio a Treviso: 30 positivi, sono tutti casi di variante Delta. (Centro Meteo italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr