Le cicale pagano le bollette - L'Editoriale, Bergamo

L'Eco di Bergamo ECONOMIA

Tutto questo è paradossalmente uno dei segni positivi della ripresa post Covid in atto

L’elettricità nel 2020 costava 42 euro/MWh, ora costa 63.

L’aumento del 40% dei costi energetici alla base del minacciato caro bollette sembra un fulmine a ciel sereno, ma viene da lontano.

In Italia le cattive notizie non le dà volentieri nessuno e infatti (ambasciator porta pena) se ne è incaricato il ministro tecnico Cingolani (autoironico: «Tanto non devo ricevere voti»). (L'Eco di Bergamo)

La notizia riportata su altre testate

La scorsa settimana, fa sapere l'associazione, tre anziani mestrini hanno contattato Adico per raccontare appunto di aver subito questo tipo di approccio, risultato da subito molto sospetto. Siamo convinti che la scusa dell’annunciato aumento sarà sfruttata dai venditori più furbi, quelli che già ora inventano pretesti di ogni tipo per portare a casa un contratto». (VeneziaToday)

Secondo gli ultimi, e non definitivi, calcoli dell'Autorità dell'energia l'aumento complessivo della bolletta della luce sarà di 6 miliardi, mentre quella del gas salirà di 3 miliardi. E gli analisti continuano a ritenere che i prezzi di Borsa siano totalmente disallineati rispetto al valore degli utili. (LiberoQuotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr