Pasquetta: pochi intrepidi nella città vuota

Pasquetta: pochi intrepidi nella città vuota
Approfondimenti:
il Resto del Carlino INTERNO

Ho scelto di farlo qui in smart working, almeno ho lo sfondo del mare anziché quello dei palazzoni della mia città.

Qualche eccezione in zona mare, tra Sassonia e Baia Metauro, dove qualche impavido bagnante prendeva la prima tintarella, consumando un pasto frugale nelle zone più appartate dell’arenile.

Nella pineta del santuario di Madonna Ponte, tradizionale meta della Pasquetta, non si vede apparentemente nessuno

Adesso che in giro non si vede nessuno, dopo il nostro pranzo con un panino del McDonald, faremo qualche scatto sull’arenile. (il Resto del Carlino)

Su altri media

L’errore clamoroso che tutti commettono per perdere i chili accumulati durante le feste, è fare una dieta rigidissima nei giorni successivi L’errore clamoroso da non fare per smaltire i chili accumulati durante la Pasqua e il segreto da seguire. (Proiezioni di Borsa)

In generale si è trattato solo di qualche gruppo familiare che ha fatto una passeggiata dopo il pranzo di festa nonostante i negozi e locali chiusi. C’è chi sgarra e fa il pic-nic in Maresana Erano vietati i pic-nic, ma c’è chi ha scelto la tradizione al rispetto delle regole e si è recato in Maresana. (L'Eco di Bergamo)

L’opera sarà il risultato finale dell’iniziativa ‘Lascia un segno: Un murale antismog per la tua città’, un concorso destinato alle scuole medie, promosso da ENGIE, gruppo mondiale dell’energia e gestore del teleriscaldamento cittadino, in collaborazione con il Comune di Settimo Torinese. (LaPresse)

Oggi Pasquetta in zona rossa: le regole per gite, picnic a Como, pranzi e seconde case

Una Pasqua e una Pasquetta senza gite fuori porta e pic-nic sui prati, e nonostante il bel tempo e le temperature primaverili i genovesi hanno rispettato (salvo qualche eccezione) le norme. Un sincero ringraziamento ai volontari di protezione civile e agli agenti della polizia locale che come sempre in questi giorni di festa con grande spirito di abnegazione garantiscono un costante presidio in città». (GenovaToday)

Le due persone, i due ospiti che si ricevono in casa non devono necessariamente essere conviventi tra loro. In Sardegna si può andare solo se si può esibire un tampone al Covid negativo: regola che vale anche per i sardi (ilmessaggero.it)

Ancora in vigore, infatti, il divieto di uscire dai confini regionali, se non per i soliti motivi, che andranno dichiarati in un'autocertificazione Lunedì di Pasquetta in zona rossa per Como e la Lombardia. (QuiComo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr