Metà dei follower di Biden sono fake, Musk fa un passo indietro su Twitter: “troppi account falsi”

MeteoWeb ECONOMIA

Lunedi lui e Agrawal si sono scambiati una serie di tweet sulla questione degli account falsi.

“La mia offerta si basava sull’accuratezza dei documenti SEC di Twitter“, ha scritto Musk.

SparkToro definisce follower falsi come “account irraggiungibili e che non vedranno i tweet dell’account (o perché sono spam, bot, propaganda, ecc. o perché non sono più attivi su Twitter)“

Si è ipotizzato che Musk possa utilizzare la questione degli account falsi per negoziare un accordo migliore per Twitter. (MeteoWeb)

La notizia riportata su altre testate

Ammettiamo che la società ABC sia scambiata a 70 dollari quando un’altra società annuncia che la acquisirà per 100 dollari ad azione in denaro. Senza una vendita, il titolo Twitter scenderà ancora di più. (Investing.com Italia)

Elon Musk sospende accordo con Twitter/ Terremoto a Wall Street, crollano le azioni. . Elon Musk: "Non è corretto bandire Trump da Twitter"/ Presto la rimozione del blocco?SPILLO/ Inflazione, aborto, Musk: la guerra ora disturba l'agenda di Biden La notizia di un accordo di Musk per l’acquisto di Twitter era rimbalzata dalla metà di aprile ed aveva immediatamente scosso gli investitori di tutto il mondo. (Il Sussidiario.net)

Perché in fondo anche la retorica su Trump può risultare stucchevole e strumentale se non viene contestualizzata nel modo corretto. E allora che cosa spaventa di Elon Musk, a parte il suo capitalismo e la sua voglia di ridare la parola a Trump? (ilmessaggero.it)

Sappiamo bene che, in verità, il nom de plume in rete è svelabile. E allora, ci pare, ben venga una soluzione, almeno leggermente diversa, per evitare di rinunciare del tutto a regolare la rete, ma anche di stravolgere l’ordinamento e i contropoteri che lo compongono. (Il Sole 24 ORE)

Per chi si fosse perso la vicenda, a inizio aprile Musk aveva comprato una quota di maggioranza di Twitter promettendo rivoluzioni e cambiamenti in nome della “libertà di parola”. La partecipazione alla commissione avrebbe però comportato alcuni oneri che probabilmente stavano troppo stretti a Musk, il quale ha alterato senza indugio la propria posizione. (L'INDIPENDENTE)

Nessuno sconto rispetto alla cifra proposta inizialmente e, a quanto pare, nemmeno nessun audit indipendente per verificare la veridicità dei dati sul numero di account bot. Il CdA di Twitter non farà passi indietro. (Lega Nerd)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr