Gli studenti no Green Pass a Supporto dei Portuali di Trieste

Gli studenti no Green Pass a Supporto dei Portuali di Trieste
Corriere Quotidiano INTERNO

Essi si sono dimostrati e si confermano un faro nelle proteste contro il Green Pass e contro le misure antidemocratiche del governo.

Per venerdì 15 ottobre annunciano il blocco di tutte le attività all’interno del porto fino alla cancellazione del Green Pass.

I portuali sono stati un grande esempio di fermezza e solidarietà sia interna tra colleghi che esterna verso tutte le altre categorie di lavoratori di tutta la penisola. (Corriere Quotidiano)

La notizia riportata su altri media

L’entrata in vigore dell’obbligo di Green Pass su luogo di lavoro (leggi l’articolo) sarà un cambiamento enorme, che andrà a incidere direttamente sulla vita di 23 milioni di italiani. Non va meglio neanche tra i metalmeccanici dove, soltanto guardando al caso dell’ex Ilva di Taranto, su 8.200 dipendenti ben 1.600 non hanno ancora il Green Pass. (LA NOTIZIA)

Mercoledì 13 ottobre 2021 - 16:01. Porto Trieste, D’Agostino: pronto a dare dimissioni. "Blocco ad oltranza mi delegittima". CONDIVIDI SU:. . . . . . . . . . . Trieste, 13 ott. Se il blocco sarà ad oltranza, e non solo venerdì, mi mancherà quella legittimazione che ritengo fondamentale per poter lavorare bene, non andrò che a sancire con una firma quello che decideranno loro”. (askanews)

Il Comitato dei lavoratori del porto di Trieste bloccherà le attività se l’obbligo del Green Pass al lavoro non verrà meno. Green Pass al lavoro dal 15 ottobre, le regole del nuovo Dpcm (Velvet Mag)

A Trieste i portuali no Green pass minacciano blocco. Polemica su circolare del Viminale

Una autentica lezione di sindacalismo, quello vero, quello che difende in modo autentico i lavoratori, organizza lotte, pianifica una azione di resistenza e di contrattacco di fronte ai diktat governativi, tanto che giustamente Puzzer etichetta come ‘criminale’ l’attuale green pass ammazzalavoro (La Voce Delle Voci)

«L’unica apertura che possono avere nei nostri confronti è togliere il Green pass. La situazione a Gioia Tauro: la circolare di Mct. È arrivata oggi da parte della Mct, società che gestisce il terminal portuale di Gioia Tauro, ai 1.350 dipendenti l’informativa riguardante l’obbligo di esibire il Green Pass dal 15 ottobre per l’accesso allo scalo. (Il Reggino)

Una circolare del ministero dell'Interno raccomanda alle imprese del settore "di mettere a disposizione del personale sprovvisto di Green pass test molecolari o antigenici rapidi gratuiti". IL PDF Nel porto di Trieste è alta la quota di lavoratori sprovvisti di Green pass, il 40% secondo i dati (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr