Multa da 2,5 milioni di euro a Deliveroo per trattamento illecito dei dati dei rider

Yahoo Finanza ECONOMIA

Il Garante ha ingiunto a Deliveroo Italy il pagamento di una sanzione di 2 milioni e 500 mila euro per aver trattato in modo illecito i dati personali di circa 8.000 rider.

Per mettersi in regola, la società dovrà modificare il trattamento dei dati dei lavoratori adeguandosi, entro tempi determinati, alle prescrizioni dettate dall'Autorità.

L'Autorità ha concesso a Deliveroo 60 giorni di tempo per correggere le violazioni riscontrate e ulteriori 90 giorni per completare gli interventi sugli algoritmi

Gli illeciti riguardavano tra l'altro "la mancata trasparenza degli algoritmi utilizzati per la gestione dei rider, sia per l'assegnazione degli ordini sia per la prenotazione dei turni di lavoro". (Yahoo Finanza)

Su altri media

(HelpMeTech)

Il Garante della Privacy ha inflitto a Deliveroo una sanzione di 2,5 milioni di euro per violazione del GDPR e l’uso discriminatorio degli algoritmi. (HelpMeTech)

Migliora la privacy e aumenta la sicurezza. (HelpMeTech)

Il sistema raccoglie infatti dati relativi a scostamenti di pochi minuti rispetto ai tempi stimati (ad es E’ stata rilevata inoltre la conservazione di una elevata mole di dati personali raccolti nel corso dell’esecuzione degli ordini, tra i quali anche le comunicazioni con il customer care. (Ipsoa)

Ammonta a 2,5 milioni di euro la sanzione emessa dal garante della privacy nei confronti di Deliveroo, la piattaforma su cui si può prenotare la consegna di cibo e altri prodotti. In pratica, secondo il garante, Deliveroo ha violato norme nazionali ed europee sulla privacy, disposizioni dello Statuto dei lavoratori e della recente regolamentazione a tutela di chi lavora con le piattaforme digitali. (L'Unione Sarda.it)

Al debutto su WhatsApp la possibilità di inviare contenuti multimediali che possono essere aperti una volta sola prima dell’eliminazione automatica. (HelpMeTech)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr