Instagram, Diawara e Dzeko celebrano la fine del Ramadan: "Eid Mubarak" (FOTO)

LAROMA24 LAROMA24 (Interno)

Oggi, nel mondo islamico, si celebra l'Eid ul-Fitr, ovvero la fine del Ramadan e quindi la fine del digiuno.

Visualizza questo post su Instagram EID MUBARAK ??❤️??

Un buon augurio per questa festività è arrivato anche dal capitano della Roma Edin Dzeko il quale, sullo stesso social, ha pubblicato un'immagine insieme a tutta la sua famiglia con lo stesso messaggio: "Eid Mubarak".

Ne parlano anche altre fonti

La preghiera del venerdì dovrà svolgersi in più turni e i fedeli dovranno prenotarsi. La Moschea della Pace aprirà solo quando saremo certi di poter garantire il rispetto di tutte le indicazioni presenti nel protocollo – prosegue -. (ravennanotizie.it)

Decine di persone di fede islamica si sono riuniti in preghiera, occupando lo spazio antistante la stazione della Metro B1: un assembramento pericoloso, senza alcun rispetto delle distanze per l'emergenza coronavirus. (Leggo.it)

In occasione della ricorrenza odierna dell'Eid al-Fitr, la Juventus ha pubblicato, attraverso i suoi canali ufficiali, un breve video in cui Miralem Pjanic e Merih Demiral augurano una lieta celebrazione della festività a tutti quanti i tifosi bianconeri di fede musulmana. (Tutto Juve)

Posti predefiniti sui tappeti, buste di plastica dove riporre le proprie scarpe durante la preghiera e disinfettante per le mani, al fine di rispettare le misure anti Covid. .Video di Camilla Romana Bruno (La Repubblica)

La settimana scorsa l'istituzione, che ha sede al Cairo, ha emanato una fatwa, un editto vincolante, esortando i fedeli a pregare in casa nella festa di Eid. Diversi Paesi arabi hanno annunciato un lockdown totale o parziale, vietando i raduni durante la festa di Eid al Fitr. (La Stampa)

L’emergenza coronavirus, infatti, non ha permesso di rinnovare l’iniziativa sotto la tettoia di Parco Dora che ogni anno ha accolto migliaia di musulmani ma non per questo hanno deciso di rinunciare.Le porte in via La Salle sono rimaste aperte dalle 7 alle 11,un arco di tempo che ha permesso di far accedere in turni da circa 160 persone i fedeli che aspettavano ordinati in coda, anche con l’aiuto delle forze dell’ordine che hanno controllato, snodandosi in corso Giulio Cesare e anche all’interno massima attenzione per il rispetto delle distanze. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr