Oggi i nuovi colori, in rosso solo la Valle d’Aosta. Aumentano le regioni gialle, ma l’Emilia-Romagna peggiora. In Sicilia stop a gite e spiagge nel weekend

Open INTERNO

Zona arancione prevista anche per la Sardegna che quindi abbandonerebbe la fascia rossa.

Valle d’Aosta in bilico. Meccanismo inverso – e in bilico – per la Valle d’Aosta che, con un’incidenza di 265 contagi ogni 100 mila abitanti, potrebbe fare il salto e passare quindi dall’attuale zona arancione a quella rossa.

Ma intanto contro il sistema dei colori si schiera con forza il neopresidente della conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga. (Open)

Su altre testate

Riteniamo che adottando queste tre iniziative si potrà finalmente dare una boccata di ossigeno a un territorio, come quello valdostano, duramente martoriato dalle conseguenze della pandemia e da limitazioni che spesso appaiono prive di senso La seconda e la terza iniziativa si prefiggono l’obiettivo di adattare le misure nazionali alla peculiarità del territorio regionale. (gazzettamatin.com)

Scende il tasso di positività al 4%.In base alle indicazioni della cabina di regia la prossima settimana cambiano alcuni colori delle Regioni.La Valle D'Aosta passa in rosso, mentre la Sardegna dal rosso all'arancione. (Tiscali.it)

Entrata in vigore. Le ordinanze producono i loro effetti per quindici giorni dal 3 maggio 2021. Tuttavia i provvedimenti fanno salve eventuali misure più restrittive già adottate sui territori. (Ipsoa)

Tre Regioni (contro 4 della settimana precedente) hanno un Rt puntuale maggiore di uno La decisione è attesa per oggi, venerdì 30 aprile, dopo il monitoraggio del ministero della salute e dell'istituto superiore di sanità. (Corriere dell'Umbria)

Come si temeva la Valle d’Aosta è costretta a tornare in zona rossa per il superamento dei 250 casi ogni 100 mila abitanti, come prevedono i decreti più recenti se l’incidenza supera tale soglia la zona rossa è automatica. (Sputnik Italia)

La lotta alla pandemia di Coronavirus, insomma, prosegue tra una chiusura e l’altra. Tutte le altre regioni e Province Autonome sono da considerarsi invece in area gialla, eccezion fatta per alcuni lockdown decretati a livello locale in determinati Comuni. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr